Siviglia, c’è un positivo al coronavirus: il retroscena su Banega

Il Siviglia, prossimo avversario della Roma in Europa League, ha comunicato la positività al coronavirus di un membro dello staff della prima squadra. Nei giorni scorsi c’erano state polemiche sul centrocampista Banega.

Una vigilia tutt’altro che serena. Il Siviglia, prossimo avversario della Roma in Europa League, ha comunicato tramite i suoi canali ufficiali la positività al coronavirus di un membreo della prima squadra. Non è chiaro se si tratti di un calciatore o di una persona dello staff tecnico.

Come si legge nella nota pubblicata dal club, il Siviglia ha celermente informato tutte le autorità sportive e sanitarie competenti di questa circostanza. Inoltre ha mandato in isolamento la persona risultata positiva. Allo stesso tempo sono stati sospesi temporaneamente gli allenamenti della prima squadra come misura preventiva. Durante questo stop agli allenamenti è stata effettuata la sanificazione delle strutture sportive di allenamento del club. Sono stati seguiti alla lettera i protocolli prestabiliti in casi come questi. Una volta rilevato il caso di positività, sono stati effettuati nuovi test su tutti gli altri membri della prima squadra, risultati negativi. Gli esiti della seconda tornata di test saranno resi noti giovedì mattina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Real Madrid, Mariano Diaz positivo al Coronavirus

Siviglia, il retroscena su Banega

sorteggio europa league
(Getty Images)

Il Siviglia in realtà nei giorni scorsi era già stato in allarme e aveva iniziato degli allenamenti con distanziamento tra i calciatori. Questo a causa del comportamento del centrocampista Banega. L’argentino, con un passato in Italia con la maglia dell’Inter, aveva aggirato le indicazioni del club. Banega era infatti stato sorpreso a ballare senza distanziamento e senza indossare la mascherina in una discoteca che poi ha fatto registrare 11 positivi al Coronavirus tra i dipendenti.

Il Siviglia il 6 agosto affronterà la Roma nella partita secca degli ottavi di finale in programma a Duisburg. Ora bisognerà attendere l’esito dei tamponi di domani per scongiurare nuovi problemi.