Vaccino Coronavirus. Dall’Inghilterra: arriva l’accordo

Vaccino Coronavirus in arrivo? Dalla Gran Bretagna arriva la notizia dell’accordo per il numero di dosi: 60 milioni. Quando saranno disponibili?

L’emittente inglese SkyNews lancia la notizia: il Governo britannico ha raggiunto un accordo con il gruppo farmaceutico francese Sanofi e quello britannico GlaxoSmithKline (Gsk) per la fornitura di 60 milioni di dosi di vaccino per il Coronavirus. Si è al lavoro per ultimare la cura anti Covid: stando a voci autorevoli potrebbe arrivare entro fine anno se la fase di sperimentazione dovesse proseguire continuando a dare risultati incoraggianti. Per ora la cura che si sta sperimentando all’Università di Oxford è quella che dà le migliori garanzie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i dati dell’ultimo bollettino italiano

Vaccino Coronavirus: le ultime dal mondo

Dalla Russia tentano però di bruciare le tappe, rendendo disponibile una prima versione del vaccino già nelle prossime due settimane. Sarebbero in corso gli ultimi test prima dell’approvazione finale, i medici russi lavorano per la data del 10 agosto, o anche prima, per l’approvazione della cura, sviluppata dall’Istituto Gamaleya di Mosca. Non sono stati resi pubblici però i dati scientifici per quanto riguarda la sicurezza e l’efficacia di questa prima fase del vaccino anti Covid. I russi, però, sostengono di essere arrivati alla cura prima del resto del mondo.

Stando a Pietro di Lorenzo, presidente dell’Irbm di Pomezia (società che sta collaborando allo sviluppo della cura con Oxford) le prime dosi del vaccino sarebbero in arrivo a gennaio e si aggirerebbero sui 2-3 euro di costo per ognuna.  La sperimentazione della cura che stanno portando avanti all’università inglese, se i test dovessero continuare a dare esiti positivi, potrebbe terminare a settembre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bocelli, è polemica per le frasi sul Covid