Come acquistare le case a un euro a Taranto: c’è il bando

Iniziativa salva turismo promossa a Taranto. La città pugliese mette in vendita case a un euro per ripopolare l’Isola Madre. Uscito il bando, ecco come partecipare.

Taranto vuole ripopolare e salvare dall’abbandono la sua Isola Madre. Il comune pugliese ha messo in piedi un’iniziativa che, negli ultimi anni, ha preso piede in tutta Italia per salvare molti borghi dallo spopolamento. Case a un euro per ripopolare sette edifici che fanno parte della città vecchia di Taranto, il centro storico che divide il Mare Grande dal mar Ionio e che collega il quartiere di Tamburi. Tutti gli interessati possono partecipare al bando indetto dal comune pugliese, compilando le schede allegate e sperando poi in un esito positivo. C’è tempo fino al prossimo 20 novembre per poter presentare la proposta. Il bando è aperto sia a privati che aziende.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Briatore, pioggia di critiche per la sua pizzeria 

Case a un euro a Taranto: la proposta dello scorso gennaio

La proposta di mettere in vendita le case a un euro era stata avanzata lo scorso gennaio e, con il ritardo derivato dalla situazione attuale, è stato pubblicato solo nelle ultime ore. Il Comune mette così in vendita sette edifici che fanno parte del centro storico di Taranto, per salvarli dal degrado e riportare un po’ di vita nella Città Vecchia. Si tratta di immobili attualmente disabitati, situati tre in Postierla Immacolata, due in via Di Mezzo, uno in Vico Serafico e uno in via Santa Chiara. La valutazione per l’assegnazione delle case terrà conto di tre fatti principali: ecosostenibilità, destinazione progettuale e contratto di sponsorizzazione.
La missione di ripopolare il centro storico di Taranto è dunque appena iniziata. Tutte le informazioni sul sito del comune della città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Chiusura discoteche, le reazioni dei vip