Covid, positiva dopo vacanze va in discoteca: ansia per 200 persone

La ragazza è andata a ballare in una discoteca prima di conoscere l’esito del tampone effettuato dopo essere tornata da Malta. Positiva al covid al tampone due giorni dopo: 200 persone in allerta

È allarme tra Fidenza e Salsomaggiore, nella provincia di Parma. Una ragazza rientrata da Malta, positiva al covid, è andata a ballare in una discoteca di Colle San Giuseppe di Castel Nuovo a Piacenza, prima di conoscere l’esito del tampone. La 20enne successivamente risultata positiva al test effettuato il 16 agosto, incurante del pericolo, la sera tra il 14 e il 15 si è recata insieme al ragazzo e alcuni amici ad un evento di musica e balli di gruppo. La giovane era rientrata da Malta, dopo aver trascorso le vacanze sull’isola insieme a delle amiche. Più di 200 persone, escludendo i congiunti della ragazza, sono state contattate dalla Ausl di Parma e di Piacenza e invitate a sottoporsi al tampone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Nuova stretta del Governo: chiuse tutte le discoteche

Covid, positiva va in discoteca prima del tampone: tornava da Malta

Malta
Malta (gettyimages)

Continuano i casi di covid-19 riconducibili a giovani e ad assembramenti della movida estiva. A preoccupare ancora una volta i ragazzi che tornano dai Paesi a rischio – Malta, Spagna, Grecia e Croazia – dove il virus si sta diffondendo a causa delle feste in discoteca. Forse la stretta del governo di chiudere le discoteche solo 16 agosto, è risultata una scelta troppo tardiva. La ragazza tornata dall’estero, nella notte più calda della movida estiva ovvero quella tra il 14 e il 15 agosto, è andata come se nulla fosse in una discoteca nel piacentino, mettendo a rischio più di 200 coetanei. Le Ausl di Piacenza e di Parma hanno tracciato gli spostamenti della 20enne, contattando tutte le persone che si trovavano nel locale insieme alla ragazza.”Grazie alla collaborazione del gestore – afferma Silvia Paglioli, capo della Ausl di Parma – abbiamo tracciato tutti i titolari del biglietto di’ingresso”.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Coronavirus, nuove restrizioni sui viaggi: no agli arrivi in Italia da 13 paesi