Serie A: rischio rinvio | Le soluzioni per fronteggiare il Covid

Serie A, troppi calciatori positivi: il torneo potrebbe essere a rischio rinvio. Tutte le soluzioni studiare per fronteggiare il Covid-19

Il campionato di Serie A 2020/2021 è già a rischio rinvio. Le squadre non hanno nemmeno iniziato i ritiri pre stagionali eppure è allerta massima per quanto riguarda il Covid-19. Sono sempre più infatti i calciatori che risultano positivi al tampone e quindi costretti all’isolamento dopo le vacanze estive – forse – prese troppo a cuor leggero. Tre in casa Cagliari, altrettanti al Benevento, ma anche Petagna del Napoli e Boga del Sassuolo senza dimenticare i positivi in casa Roma e Torino ed i due della Fiorentina. E siamo solo all’inizio, perché non sono stati effettuati ancora i tamponi sui calciatori delle squadre in vacanza. Possibile, quindi, come nei prossimi giorni si possano verificare altri casi; il focolaio in Sardegna, d’altronde, non ha risparmiato nessuno, nemmeno Mihajlovic pure attento nei suoi spostamenti. Cosa fare in caso di nuova impennata?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mihajlovic positivo, rischio per Ibrahimovic: contatti accertati tra i due

Serie A, calciatori positivi al Covid: situazione allarmante

Serie A: rischio rinvio | Le soluzioni per fronteggiare il Covid
Stadio San Siro (Getty images)

La situazione è decisamente allarmante, come ammesso da Gianni Nanni, rappresentante dei responsabili sanitari dei club di A che non ha escluso un possibile slittamento della prima giornata, al momento prevista per il 19 settembre e confermata dalla Lega di A. Il Consiglio Federale del 31 agosto ratificherà le date ed al momento l’obiettivo è partire nel giorno indicato ma tutto dipenderà dalla curva dei contagi. Il protocollo adottato nel periodo da giugno ad agosto resterà ancora in vigore anche per settembre ma di certo non vedremo un torneo con rose dimezzate da calciatori positivi ad Covid-19 e quindi in isolamento. La situazione è preoccupante, proprio nei giorni di impennata dei contagi in tutta Italia; il rischio di un possibile slittamento è davvero alto.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Messi Inter, l’annuncio fa sognare: “Trattativa reale”

Campionato a rischio rinvio: le possibili soluzioni

In caso fosse necessario il rinvio dell’inizio del torneo, come si muoverebbe la Lega Calcio? Ad oggi, di fatto, non vi sono date disponibili per il recupero di eventuali gare. Un calendario più che compresso, nell’anno dell’Europeo, che non ha a disposizione nemmeno un buco. Pregare che vada tutto liscio è l’unica soluzione, se non si vuole dar fondo ad idee alternative. La pausa invernale è già stata accorciata; si dovrà giocare necessariamente tra Natale e Capodanno e forse nemmeno basterà; possibile venga reintrodotto il boxing day, accantonato prontamente perché fallimentare nel nostro Paese. La riduzione del torneo è esclusa ma si potrebbe anche cambiare formula, con gli “scienziati” del nostro calcio già al lavoro. Si prospetta un fine agosto davvero torrido e, stavolta, non ci riferiamo alla temperatura atmosferica.

LEGGI ANCHE >>> Ballando con le Stelle ai tempi del Covid-19: che cambia