Caso Messi, sempre più lontano dal Barcellona: niente allenamenti

Messi si sente già lontano dal Barcellona. La pulce non si presenterà per la prima volta nella sua carriera alla ripresa degli allenamenti con i compagni

Continua il braccio di ferro tra Messi e il Barcellona. Leo non si presenterà domani alla ripresa degli allenamenti e ai primi test in vista della nuova stagione. Sarà la prima volta nella sua carriera, il numero 10 ha deciso, il suo futuro non sarà in Spagna. La società negli scorsi giorni ha fatto sapere che chiunque volesse portare via il sei volte pallone d’oro, dovrà bussare alla porta con i 700 milioni previsti dalla clausola rescissoria. Messi al contrario, vorrebbe far valere l’accordo che consiste nel diritto di liberarsi a zero, che scade però il 10 giugno. Visto lo slittamento della stagione, i legali dell’argentino stanno cercando di far valere tale clausola. Domenica amara per il neo coach Koeman, che non vedeva l’ora di allenare Messi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Davide Moscardelli si ritira: il re dei bomber ha detto basta – Video

Mercato, Messi: Guardiola vola a Barcellona

Guardiola e Messi
Guardiola e Messi (gettyimages)

Ormai è rottura tra Messi e il Barcellona. In mezzo ai due litiganti, prova a intromettersi Pep Guardiola. Mentore calcistico di Messi, Pep è volato nelle scorse a Barcellona, ufficialmente per le vacanze, magari per tentare di strappare l’argentino ai balugrana e portarlo con se al Manchester City. L’avventura Inglese sembra stuzzicare la Pulce, che ha ormai letteralmente le valige in mano. Forse assisteremo a una battaglia legale tra il Club e il calciatore, mentre le pretendenti si sfregano le mani. Il futuro del 10 infatti dipenderà dalla famosa clausola liberatoria in teoria scaduta il 10 giugno. Il Barca ha fatto sapere in queste ore che si siederà a parlare con il giocatore solo in caso di rinnovo di contratto.
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Lutto nella NBA: Cliff Robinson è morto