Coronavirus: Silvio Berlusconi ricoverato al San Raffaele di Milano

Ricoverato al San Raffaele di Milano Silvio Berlusconi: la causa è il coronavirus, ora si aspettano accertamenti durante il corso della mattinata.

Aveva detto “Il Covid non mi ferma, continuerò a lavorare”. Nemmeno il tempo di affermarlo che, nelle prime luci di stamani, il caro e vecchio Silvio Berlusconi è stato ricoverato al San Raffaele di Milano. La causa, ovviamente, è l’infezione di coronavirus. L’esponente massimo di Forza Italia rischia di passare un periodo abbastanza lungo in ospedale. La conferma, però, avverrà solo nelle prossime ore quando si capiranno meglio le condizioni di salute. L’unica cosa certa è che per ora non è in terapia intensiva. Dai primi rumors si tratterebbe di un lieve peggioramento.

Il prossimo 29 settembre Silvio Berlusconi compirà 84 anni, e tanto giovanotto, anche se vuole farlo credere attraverso qualche piccolo o grande ritocchino, proprio non lo è. Parlare di “lieve peggioramento” non rassicura di certo gli animi, per uno che, ultimamente, ha già rischiato di rimetterci la “pelle” in termini di salute.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Silvio Berlusconi positivo al Covid-19

Berlusconi ricoverato a causa del coronavirus: la famiglia è interamente “positiva”

Parlare di positività, di questi tempi, è altamente rischioso. Bisogna fare attenzione in quale cotesto si usa questo termine molto positivo nel suo essere, ma che, ultimamente, ha destato molta preoccupazione. E continua a farlo anche negli ultimi giorni per un futuro ancora incerto.

Positivi da una parte, preoccupati dall’altra. Parliamo della famiglia Berlusconi, che di fatto, a parte il coronavirus, di positivo non ha proprio nulla. Dopo il tampone, effettuato mentre anche il “buon” Flavio Briatore risultava positivo, il presidente di Forza Italia ha rassicurato gli animi. Peccato che, ora dopo ora, si sono succeduti anche gli altri, di tamponi. Prima i figli, positivi, e poi la fidanzata, positiva anche lei.

Insomma: sembra che Silvio Berlusconi abbia davvero portato un grosso problema in famiglia. Lui che, quando era premier, la famiglia la utilizzava per i suoi dolcissimi spot pubblicitari durante il periodo natalizio. In bocca al lupo a colui che un tempo veniva definito cavaliere mascarato.

Secondo gli ultimi aggiornamenti che arrivano dall’ospedale milanese, dalla Tac è emersa una polmonite bilaterale allo stato precoce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, dopo Berlusconi anche la fidanzata Marta Fascina positiva