Bollettino coronavirus 5 settembre, calano le nuove diagnosi

Il bollettino del 5 settembre sull’epidemia di coronavirus mostra un calo delle nuove diagnosi.

Il Ministero della Salute ha pubblicato il nuovo bollettino sull’epidemia di coronavirus in Italia. La tabella del ministero parla di 1.695 nuove diagnosi in 24 ore, 38 in meno rispetto a ieri. Salgono/Scendono i ricoverati in ospedale, che ad oggi sono 1.741: di questi 121 sono ricoverati in terapia intensiva e 1.620 in reparto. In percentuale i ricoverati sono il 5,58% delle persone attualmente positive al coronavirus. Lo stesso rapporto il 5 maggio era del 17,97%. Si contano ancora 16 morti per Covid-19, mentre i guariti in un giorno sono 583. I tamponi effettuati in 24 ore sono 107.658. Le nuove diagnosi sono l’1,57% sul totale degli esami fatti in un giorno.

LEGGI ANCHE >>> Pestaggio all’isola d’Elba, cinque denunciati per lesioni gravi

Bollettino coronavirus 5 settembre, oltre 100mila tamponi al giorno

bollettino coronavirus 5 settembre
Bollettino coronavirus del 5 settembre (Getty Images)

Il nuovo bollettino sull’epidemia di coronavirus in Italia chiarisce alcuni aspetti di questa nuova crescita dei contagi. Tra i dati più interessanti c’è il numero di esami diagnostici fatti in 24 ore, che sono più di 100mila tra tamponi e esami sierologici. Questo dato è importante perché permette di capire che il maggior numero di casi individuati è anche dovuto all’elevato numero di esami fatti. Infatti quasi il 95% dei casi individuati riguarda persone asintomatiche che hanno fatto i test dopo aver avuto contatti con altre persone positive. Lombardia e Veneto si piazzano ai vertici per il numero di tamponi fatti, rispettivamente 23.409 e 15.940. La situazione in Italia quindi non è paragonabile a quella dei primi giorni dopo il lockdown, ma bisogna comunque stare attenti. Per questo motivo è ancora fondamentale rispettare le norme di contenimento dei contagi, come il distanziamento sociale e l’uso di mascherine.