Manchester City, due giocatori positivi al Covid: annuncio

Il Manchester City ha comunicato che due giocatori della rosa di Guardiola sono positivi al Covid. Si tratta di Mahrez e Laporte: entrambi asintomatici e in buona salute.

Il Covid ha colpito anche il Manchester City. Due giocatori della rosa allenata da Pep Guardiola sono infatti risultati positivi al tampone anti Coronavirus. Si tratta di Ryhad Mahrez e Aymeric Laporte, attaccante e difensore che sono comunque in buona salute e asintomatici. Come da protocollo, entrambi sono stati posti in isolamento e un nuovo test verrà effettuato al termine della quarantena. Il tutto a pochi giorni dalla ripresa della Premier League, prevista per il prossimo 12 settembre. Il Manchester City effettuerà nei nuovi test agli altri membri della rosa e dello staff tecnico, per assicurarsi che nessun altro abbia contratto il Covid. I nomi di Mahrez e Laporte si aggiungono alla lunga lista dei calciatori colpiti dal Coronavirus.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i numeri del bollettino sono gonfiati?

Calciatori col Covid: ultima squadra il Manchester City

Manchester City covid giocatori
Photo by Catherine Ivill/Getty Images)

In principio, a inizio pandemia, in Italia fu Daniele Rugani il primo calciatore positivo al Covid. Seguì poi il compagno di squadra Matuidi, quindi anche Paulo Dybala tra le fila della Juventus. Tanti giocatori o lavoratori nel mondo del calcio hanno contratto il virus, da Maldini a Mihajlovic, passando per Pjanic, Petagna, Boga e tra gli ultimi anche Neymar, Icardi e Di Maria, come rivelato dall’Equipe. Al PSG si sono registrati vari casi, tanto che sembra fortemente in dubbio la prima partita di Ligue 1 per i campioni di Francia, prevista per il 10 settembre.

Nelle ultime ore anche tre casi all’interno dello spogliatoio del Chievo Verona, che ha portato all’annullamento dell’amichevole contro il Padova.

I casi di Mahrez e Laporte sono solamente gli ultimi accertati nel mondo del calcio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, positivo a un matrimonio: 100 in isolamento