Coronavirus, si torna a scuola: ecco le 10 regole da rispettare

In Italia dopo mesi di assenza dai banchi si ritorna a scuola: ecco le regole da seguire per combattere il Coronavirus nelle scuole

Sono giorni importanti questi per l’istruzione italiana. Infatti, dopo circa cinque mesi di assenza dai banchi, gli studenti italiani tornano a scuola. Naturalmente la paura dei contagi da Coronavirus continua ad essere molta, ma l’istruzione deve andare avanti. Per farlo, sono state varate delle linee guida dal Ministero della Salute, che dovranno essere seguite da tutti gli istituti scolastici italiani. Così, la SIMG, Società Italiana di Medicina Generale, ha emanato le dieci regole fondamentali da seguire nel ritorno a scuola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Silvio Berlusconi, il bollettino del San Raffaele: parametri rassicuranti

Da igienizzare le mani alla mascherina: le 10 regole da seguire contro il Coronavirus nel ritorno a scuola

Riapertura Scuola, Campania: ufficiale la data di riapertura
scuola (Getty Images)

Il Coronavirus continua ad essere una grande minaccia per il nostro paese, ma bisogna ripartire e tentare di tornare alla normalità. Così in questi giorni le scuole di tutta l’Italia si preparano a riaprire. La Società Italiana Medicina Generale ha così emanato le 10 regole da seguire per il ritorno in sicurezza tra i banchi di scuola. La prima regola è tenere la mascherina laddove non si possa assicurare il metro di distanza, ma no quelle di stoffa. Seconda e terza, igienizzare sempre le mani con gel a base alcolica. Quarta, mantenere il distanziamento sociale di almeno uno o due metri. Cinque, igienizzare sempre oggetti, ambienti e superfici, istituendo anche punti per igienizzare le scarpe. Sei, i genitori devono educare gli studenti a rispettare le norme. Regola numero sette, gli accessi nelle scuole devono essere scaglionati. Otto, creare una maining list o una chat di gruppo per le comunicazioni tra scuola e genitori. Nove, sollecitare i docenti ad effettuare il test sierologico. Ultima, ma non meno importante, la regola numero dieci, i medici devono essere un punto di riferimento per le famiglie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Niente riapertura discoteche e stadi: le norme del nuovo Dpcm