Attacco terroristico in un ristorante della Somalia: 3 morti

Feroce attacco terroristico in Somalia: kamikaze si fa esplodere in un ristorante nella città di Mogadiscio, 3 morti e molti feriti gravi.

La cronaca estera torna, purtroppo, a parlarci di morti. In Somalia, nelle ultime, feroce attacco terroristico in un ristorante della città di Mogadiscio. Un uomo, un vero e proprio criminale in attività di kamikaze, si è fatto esplodere dinanzi a decine di persone. Al momento dell’esplosione hanno persone la vita tre persone. Tra di loro c’è anche un bambino. Molti i feriti, sette di loro in condizioni gravissime, portati, poi, in ospedale dalle autorità competenti intervenute sul posto. A rilasciare le prime dichiarazioni è stato il portavoce del ministro dell’Informazione, Ismail Mukhtar Omar, il quale ha dichiarato: “Il kamikaze è entrato nel ristorante Blue Sky e si è fatto esplodere dopo pochi minuti. L’obiettivo erano tutti i civili seduto intorno ai tavoli del ristorante. Un atto vile, che ci lascia, ancora una volta, sconvolti”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa, follia della polizia nello Utah: gli agenti sparano a un bambino autistico

In Somalia altro attacco terroristico: l’altro avvenuto due giorni addietro

attacco terroristico somalia
Attacco terroristico in un ristorante della Somalia, 3 morti (Getty Images)

La Somalia torna in stato d’allarme sul fronte terrorismo. Un attacco terroristico, quello di oggi, che arriva solamente due giorni dopo a quello del 7 settembre: un attacco con autobomba arrivato appena fuori una base militare a Sud del Paese. Anche in quel caso le morti furono tre: tutti soldati, deceduti istantaneamente al momento dell’esplosione.

La Somalia vive momenti di grande terrore ormai dal 1991, dal momento in cui crollò il dittatore Siad Barre. Da allora, sul territorio, i vari gruppi che contribuirono alla sua deposizione non riuscirono, mai, a trovare degli accordi per governare il paese. Fino al 2012, anno in cui si insediò un Governo nazionale. Da lì a poco, però, s’iniziarono a formare gruppi terroristici che a tutt’oggi non fanno altro che tenere in allerta l’intero Paese, spesso, com’è accaduto oggi, uccidendo persone innocenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lesbo, incendio al campo profughi più grande d’Europa. Pericolo Covid