Bollettino coronavirus 10 settembre, crescono ancora le nuove diagnosi

Il bollettino del 10 settembre sull’epidemia di coronavirus segnala 1.597 nuove diagnosi in 24 ore. 

Il Ministero della Salute ha pubblicato il bollettino, aggiornato al 10 settembre, sull’andamento dell’epidemia di coronavirus. Secondo i dati del Ministero le nuove diagnosi in 24 ore sono 1.597, 163 in più rispetto alle 1.434 di ieri. Purtroppo si registrano ancora 10 decessi dovuti al Covid-19; i guariti invece sono 613. I pazienti attualmente positivi al coronavirus tornano a superare le 35mila unità: i soggetti in isolamento domiciliare sono il 94,40% del totale dei contagiati. Salgono ancora leggermente i ricoveri in terapia intensiva, che sono 14 in più rispetto a ieri. I tamponi fatti in un giorno sono 94.186 e le nuove diagnosi sono l’1,70% del totale. Dall’inizio della pandemia i tamponi fatti sono quasi 10 milioni.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, allarme Serie A: De Laurentiis positivo al Covid

Bollettino coronavirus, la situazione in Italia

bollettino coronavirus 10 settembre
Nuovo bollettino coronavirus del 10 settembre (Getty Images)

La situazione dell’epidemia di coronavirus in Italia rimane abbastanza stabile. La crescita dei contagi infatti non corrisponde ad un aumento esponenziale dei ricoveri in ospedale. Se la situazione rimarrà questa l’ipotesi di un nuovo lockdown si allontana sempre di più. Anche il presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha rassicurato i cittadini durante una conferenza stampa sulla riapertura delle scuole. La data del ritorno tra i banchi rimane il 14 settembre, nonostante le molte perplessità dei presidi. Anche il mondo del calcio rimane in attesa di notizie sull’inizio del campionato di Serie A, previsto per il prossimo weekend. La notizia della positività di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha fatto tremare tutta la Lega Calcio. L’uomo infatti ha preso parte al Consiglio di Lega della Serie A a Milano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come sta Silvio Berlusconi? Il bollettino dall’ospedale