De Laurentiis positivo al Covid, Malagò indaga: rischia anche il Napoli

Giovanni Malagò, presidente del CONI, ha parlato della notizia di De Laurentiis positivo al coronavirus.

La notizia del giorno, nel mondo dello sport italiano, è sicuramente la positività di Aurelio De Laurentiis al coronavirus. Il patron del Napoli infatti è risultato positivo agli esami diagnostici, svolti dopo aver preso parte al Consiglio di Lega Serie A. L’ufficialità è arrivata con un comunicato stampa della società, pubblicato anche sui social. La notizia è davvero sulla bocca di tutti: tra questi anche il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò. L’uomo, intervistato a margine della riunione della Giunta CONI di oggi, ha espresso tutta la sua vicinanza a De Laurentiis, un amico oltre che un collega. Non mancano però alcune critiche. Secondo il presidente del CONI infatti nelle misure di prevenzione del contagio qualcosa non ha funzionato.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, allarme Serie A: De Laurentiis positivo al Covid

Malagò promette indagini sul contagio di De Laurentiis

de laurentiis malagò
Il presidente del CONI Giovanni Malagò (Getty Images)

Giovanni Malagò ha parlato con i giornalisti della positività di Aurelio De Laurentiis al coronavirus. Il presidente del CONI ha fatto capire che nei prossimi giorni cercherà di capire come e quando sia avvenuto il contagio del patron del Napoli. Parlando dei numerosi contagi nelle squadre nazionali di vari sport, Malagò ha dichiarato che in caso di positività c’è un protocollo preciso da seguire. La frase dopo però sembra proprio una critica verso De Laurentiis. Il presidente del CONI infatti ha sottolineato che, se un caso positivo non viene denunciato alle autorità, la responsabilità è di tutta la società. Nel frattempo alcune fonti vicine al Napoli hanno dichiarato che a De Laurentiis è stata misurata la temperatura per sei volte nel corso della giornata. Le misurazioni hanno sempre dato risultati nella norma, per cui il patron della società non si è preoccupato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vettel, ufficiale la nuova scuderia e spunta Mick Schumacher