California, gli incendi aumentano la devastazione: morti e sfollati – VIDEO

In California continuano a divampare, alte, le fiamme: nelle ultime ore il bilancio durante gli incendi è di 10 morti, migliaia gli sfollati.

Gli Usa continuano a vedere fuoco e fiamme nei diversi Stati del Paese. Il problema degli incendi non è per niente una sorpresa, ma nonostante ciò continuano a provocare grossi danni alle strutture limitrofe al divampare delle fiamme. Anche il numero di morti non lascia ben sperare. Nelle ultime ore lo Stato più colpito è quello della California, che in un primo momento aveva visto il cessare del fuoco, per poi continuare la devastazione. Fonti americane riportane che, nelle ultimissime ore il numero dei morti è tornato a salire: sarebbero 10, le persone che hanno perso la vita. Un bilancio davvero crudele, como lo è la situazione intorno ai diversi boschi dello Stato americano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lesbo, incendio al campo profughi più grande d’Europa. Pericolo Covid

Incendi in California: morti e dispersi, peggiora la situazione in Oregon

Nella giornata ieri, quasi a sorpresa, si era fatto sentire, in relazione alla vicenda degli incendi, anche l’ex presidente Usa, Barack Obama che su Twitter aveva spostato il fatto anche sul piano politico: “Gli incendi lungo la costa ovest sono solo l’ultimo esempio del vero e crudo modo di come il cambiamento climatico sta cambiando moltissime cose: soprattutto le nostre comunità. Sulla scheda elettorale sono in gioco le nostre vite. Dobbiamo votare pensando proprio a ciò che ho appena detto, altrimenti non ci sarà più tempo”.

Di fatto, subito dopo le parole di Obama, gli incendi hanno iniziato, nuovamente, a diffondersi lunga la costa americana concentrandosi sia sullo Stato della California, ma anche su quello dell’Oregon: il numero di persone evacuate “per colpa” delle fiamme ha raggiunto quota 500.000.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Donald Trump candidato al Nobel per la pace: la motivazione