Covid, arriva la videocamera che misura il distanziamento sociale

In epoca di Covid il distanziamento sociale è una delle norme principali da rispettare per evitare il contagio. In Italia sviluppata videocamera che misura quanta distanza c’è tra le persone.

Distanziamento sociale“, due parole che abbiamo imparato bene negli ultimi mesi. Si tratta di una delle norme principali per evitare il contagio da Covid, assieme alla pulizia delle mani e all’uso della mascherina sanitaria. Abbiamo però capito sulla nostra pelle quanto sia difficile mantenere il metro (metro e mezzo, due metri) di distanza interpersonale, e ciò va a creare nella maggior parte dei casi degli assembramenti. In Italia però è stata sviluppata una telecamera che misura il distacco tra le persone. Uno strumento presentato di recente a Riccione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, ipotesi riduzione della quarantena 

La videocamera misura il distanziamento sociale: avviso alla polizia

Covid (Getty Images)

Non si tratta prettamente di una telecamera ma più precisamente di un software che può essere installato all’interno delle stesse. Un programma che è stato sviluppato dalla startup innovativa romana Asc27 e presentata a Riccione. Un sistema per facilitare il lavoro della polizia, in quanto il software stesso nel caso in cui non ci sia il distacco minimo tra le persone manderebbe una notifica alle forze dell’ordine, chiamate a intervenire per rompere l’assembramento.

Al momento il software sviluppato a Roma sembra aver superato i primi test. Come spiegato dal presidente della startup infatti il programma è stato utilizzato in università, nei piazzali esterni di uffici di grandi aziende, nelle piazze di alcuni comuni e anche in alcune spiagge della Sardegna.

Il tutto nel pieno rispetto della privacy delle persone, fanno sapere da Riccione, in quanto nessun dato viene registrato per quanto riguarda l’identità della gente che è ripresa. Il tutto, infatti, avviene in forma totalmente anonima e al solo scopo di mantenere l’ordine pubblico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, quando sarà necessario il certificato a scuola