Patenti nautiche false a Napoli: tre calciatori coinvolti

Esplode a Napoli il caso delle patenti nautiche false. In molti avrebbero ottenuto l’idoneità ma senza sostenere il test obbligatorio. Tra di loro ci sarebbero anche tre big della squadra di De Laurentiis.

Sono Koulibaly, Ghoulam e Callejon i giocatori (o ex, come nel caso dello spagnolo) del Napoli che avrebbero ottenuto la patente nautica pur senza sostenere il previsto esame di idoneità. Un caso che sotto al Vesuvio è scoppiato nelle ultime ore e che ha messo in risalto i nomi dei tre calciatori della squadra guidata da mister Gattuso.

Loro, così come tutti gli altri beneficiari, avrebbero ottenuto la patente nautica pur senza mai sostenere il test di idoneità. Le accuse vengono mosse a ex funzionari o direttori della motorizzazione civile, direttori della scuola guida e faccendieri sono quelle di corruzione e falso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, quarantena ridotta? 

Patenti nautiche false a Napoli: l’inchiesta della Procura

patenti nautiche napoli false
Koulibaly e Ghoulam (Getty Images)

Le indagini condotte dalla Procura ora stanno verificando se le patenti siano state rilasciate direttamente dalla Motorizzazione senza aver sostenuto l’esame o grazie a altre facilitazioni e corsie preferenziali. Circa 600 coloro che avrebbero ottenuto la patente senza i dovuti test, mentre sono 29 gli indagati dalla Procura. I tre calciatori del Napoli, comunque, non sono indagati, così come tutti gli altri “beneficiari”. Tutte le parti ora, compresi i tre membri della rosa del Napoli, avranno 20 giorni di tempo per chiarire la propria posizione in merito. Di Koulibaly in particolare sarebbe sotto “osservazione” anche il rilascio della patente di guida. Le indagini si concentrano nel periodo compreso tra il 2014 e il 2017.

Napoli, De Laurentiis positivo al Covid

Intanto non si placano le polemiche riguardo la positività al Covid di Aurelio De Laurentiis. La notizia è arrivata nella mattinata di ieri, meno di 24 ore dopo l’assemblea di Lega alla quale ADL aveva partecipato assieme agli altri presidenti di Serie A. Il patron del Napoli è stato presente senza indossare la mascherina e senza rispettare le norme anti contagio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, ADL positivo