Covid a scuola: altri due casi negli istituti italiani. La situazione

Covid a scuola: dopo la riapertura degli istituti scolastici, non sono mancati casi di Coronavirus con conseguente quarantena per docenti e studenti.

C’era attesa e timore per quanto riguarda la riapertura delle scuole in tutta Italia (o meglio, in molte regioni del Paese, in quanto in altre le lezioni ripartiranno il 24 del mese). Come avrebbero reagito i bambini, ragazzi e alunni al ritorno in classe? Come si sarebbero adattati i docenti al nuovo modo di stare in aula, approcciarsi agli studenti e fare lezione? Soprattutto, quanto sarebbe stato grave un eventuale caso di positività al Covid all’interno delle singole aule? Pochi giorni la riapertura delle scuole si registrano già i primi positivi, ma tendenzialmente la situazione sembra, almeno per ora, tranquilla. Gli ultimi casi di Coronavirus in una scuola di Oristano e una di Spoleto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola, in arrivo uno sciopero 

Covid a scuola a Oristano e Spoleto: situazioni tranquille

coronavirus riapertura scuola corsi di recupero
Una classe scolastica ai tempi del Covid-19 (Getty Images)

Un’insegnante di Oristano è risultata positiva al Covid e immediatamente è stata posta in isolamento. Quarantena precauzionale anche per 20 ragazzi che avevano partecipato ad una sua lezione in una scuola in provincia di Oristano. La scuola in cui è stata presente per alcuni corsi è stata dovutamente sanificata per poi essere di nuovo aperta.

È invece uno studente ad esser risultato positivo in una scuola di Spoleto, in Umbria (provincia di Perugia). Si tratta di un alunno del liceo scientifico Volta. Il ragazzo, fa sapere la ASL locale, è asintomatico e gode di buona salute. Si è risaliti al suo profilo grazie al contact tracking, dopo che una sua familiare era a sua volta positiva al tampone. In via precauzionale comunque anche gli insegnanti e i compagni di classe del ragazzo sono stati messi in quarantena e a breve verrà eseguito il test a tutti coloro che sono entrati in contatto con l’alunno negli ultimi giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, i dati dell’ultimo bollettino