Barak Obama, duro attacco a Trump: “uno zio pazzo, mente ogni giorno”

Barak Obama si scaglia contro Trump durante un comizio in favore di Joe Biden, candidato alle prossime elezioni presidenziali. L’ex presidente USA ci va giù pesante “è uno zio pazzo”.

Barak Obama
Barak Obama (screenshot Instagram)

Siamo quasi giunti al giorno delle urne, le elezioni presidenziali più attese si stanno avvicinando. Tra poco si voterà per il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Barak Obama, l’ex inquilino della Casa Bianca, durante un comizio a favore del candidato alla presidenza Joe Biden ha duramente attaccato Donald Trump. Barak ci è andato giù pesante, ha chiamato l’attuale presidente “uno zio pazzo” e ha paragonato la sua presidenza ad un reality show.

L’ex presidente ha accusato Trump di incompetenza e disinformazione, parlando di lui come un uomo che mente ogni giorno. Secondo Obama infatti, Donald avrebbe completamente distrutto la reputazione degli USA. Ma soprattutto sarebbe stata assolutamente incapace di gestire questa pandemia, pensando solo a sé stesso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>> Covid 19, l’annuncio di Trump sulle sue condizioni di salute

Barak Obama contro Trump: “ho pagato più tasse io a 15 anni”

View this post on Instagram

I am asking you to believe in Joe’s ability, and Kamala’s ability, to lead this country out of these dark times and help us build back better. We can’t just imagine a better future; we’ve got to fight for it. We’ve got to outhustle the other side. We’ve got to vote like never before and leave no doubt. Make a plan right now for how you’re going to get involved and vote. Do it as early as you can and tell your family and friends how they can vote, too. Don’t stop with Joe and Kamala – make sure you vote all the way down the ticket. And if we pour all our effort into these 13 days; if we vote up and down the ticket like never before; then we will elect @JoeBiden and @KamalaHarris. And we will leave no doubt about what this country we love stands for. iwillvote.com

A post shared by Barack Obama (@barackobama) on

Obama in queste elezioni presidenziali ha supportato la candidatura di Joe Biden, il candidato democratico in  corsa contro Donald Trump. Durante un comizio a favore del democratico, si è duramente scagliato contro l’attuale presidente accusandolo di incompetenza. Obama ha parlato anche dei conti in banca in Cina del presidente degli Stati Uniti, sottolineando che Trump ha pagato più tasse in un paese straniero che in America. Poi l’ex presidente ha continuato dicendo che lui stesso ha pagato più tasse di Trump, quando a 15 anni distribuiva gelati.

Barak ha ammesso che la gestione di questa pandemia sarebbe stata molto difficile per qualsiasi presidente in carica, ma Donald ha sulla coscienza parecchie morti. Questo perché ha continuato e continua a negare l’effettiva gravità della pandemia e dell’azione del coronavirus. Obama infatti ha accusato Trump di essere uno zio pazzo, che mente ogni giorni. E’ come se stesse facendo uno suo reality show, mentre la gente paga lo scotto della sua incompetenza.