Alfredo Pedullà, la moglie lo sfotte su Twitter: follower impazziti – foto

Lui è uno dei maggiori volti del calcio italiano, esperto di mercato e totem di Sportitalia. Alfredo Pedullà è conosciutissimo da chi segue il pallone nostrano così come il suo soprannome. Per il quale anche la moglie lo sfotte su Twitter.

Per gli appassionati di calcio e per chi segue il mercato Alfredo Pedullà non ha bisogno di presentazioni. Per tutti gli altri che invece non lo conoscono va detto che si tratta di uno dei maggiori “esperti” di calciomercato, volto noto di Sportitalia e grande conoscitore di calcio dalla Serie A alle categorie più inferiori. Un vero e proprio totem del piccolo schermo calcistico, il “diretto concorrente” (anche se il termine è improprio) di Gianluca Di Marzio. Pedullà insomma nel mondo del calcio italiano è molto conosciuto ma, assieme alla sua notorietà, si porta dietro anche un soprannome un po’ particolare.

Per via dei suoi capelli sempre piuttosto ricchi di gelatina, Pedullà qualche anno fa si era guadagnato l’appellativo di “olio di tonno”, proprio perché sembrava che in testa avesse cosparso questo liquido. E un “assist” della pagina Twitter di Sky Sport 24 è stato sfruttato, un po’ inaspettatamente, dalla moglie dello stesso Pedullà.

Twitter – La moglie di Pedullà lo sfotte: “Ecco a cosa serve”

Anna Maria Campolieti, la moglie di Alfredo Pedullà, ha colto al balzo un tweet di Sky Tg 24 per lanciare una frecciatina al marito. Nel post si leggono alcuni consigli su come poter riutilizzare l’olio di tonno in scatola, ingrediente che nella maggior parte dei casi viene scartato dai consumatori. La donna, ritwittando, nel suo post si è lasciata andare a un sibillino “Ecco a cosa serve l’olio di tonno”.

Impazziti sul web tutti i follower di Pedullà che, conoscendo il suo soprannome, non hanno resistito di fronte allo sfottò della moglie. Su Twitter in tanti sono letteralmente impazziti, tanto da sostenere come quest’oggi si sia scritta una pagina della storia del noto social network.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Su Twitter botta e risposta tra Salvini e Fedez