Scontri a Napoli, assalto alla Polizia: l’auto scappa via – VIDEO

Napoli è stata teatro di scontri e momenti di guerriglia urbana, dopo le dure misure del Presidente della Regione Vincenzo De Luca per contenere il Covid-19. Ecco un video di ieri sera

Scontri Napoli (getty images)
Scontri Napoli (getty images)

Le ultime decisioni del Presidente De Luca hanno diviso nettamente l’opinione pubblica. C’è chi ha accolto con favore le misure restrittive e il probabile nuovo lockdown regionale, sentendosi addirittura protetto dalla politica locale. Altri, invece, hanno sentito il bisogno di scendere in piazza per manifestare contro il coprifuoco e denunciando le grandi perdite che avranno centinaia di attività sul territorio. Negozi e servizi già mesi a dura prova dal Covid nei mesi scorsi. Il flash mob di ieri sera ha raggiunto, però, picchi di altissima tensione. La manifestazione pacifica si è trasformata presto in una guerriglia urbana, in cui a tratti sono rimasti coinvolti anche reporter e giornalisti, accorsi a documentare quanto stava avvenendo. Inevitabile l’avvento della Polizia per disperdere il corteo, ma a tratti le forze dell’ordine non sono bastate a placare la furia di alcuni.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, proteste e scontri in piazza: violato il coprifuoco – VIDEO

Scontri a Napoli: la furia nell’assalto alla Polizia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Welcome To Favelas (@welcometofavelas__) in data:

Come si può notare, infatti, nel video pubblicato da “Welcome to Favelas” sulla sua pagina Instagram, i momenti di tensione tra alcuni manifestanti e la Polizia sono stati veramente preoccupanti. Nel video si mostra un’automobile della Polizia che viene aggredita da un buon numero di facinorosi. Pugni verso il mezzo, seguiti da colpi tramite una mazza da baseball e addirittura lanci di bidoni della spazzatura e immondizie. La volante è costretta alla fuga. Immagini che in un’Italia già in ginocchio a causa del Covid-19 non fanno certamente piacere a De Luca e al Governo. E al momento restano le restrizioni: dal coprifuoco dopo le 23 al possibile lockdown in tutta la Campania.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coprifuoco a Napoli, rivolta di migliaia di giovani contro la polizia