Nizza, attentato vicino a Notre-Dame: tre vittime

A Nizza un attentato nei pressi della chiesa di Notre Dame. Bilancio, in attesa di conferme, già gravissimo: tre morti, di cui un decapitato, e diversi feriti.

Attentato Parigi Charlie Hebdo
Getty Images

Attentato Nizza – Torna la paura terrorismo in Francia. Pochi minuti fa a Nizza un attacco nei pressi della chiesa di Notre Dame ha causato tre vittime, di cui una decapitata. Morto anche il custode della chiesa cittadina. L’aggressore, portato in ospedale, secondo i testimoni continuava a inneggiare ad Allah. Per il sindaco di Nizza la matrice dell’attentato è di stampo terroristico: “Non c’è alcun dubbio sulla natura dell’attacco“. Tutte le chiese della città sono state chiuse per precauzione.

Attentato Nizza: arrestato l’aggressore

Attentato Parigi
Getty Images

L’attacco terroristico è avvenuto questa mattina. L’aggressore è stato prima ferito dalle forze dell’ordine giunte sul posto, poi è stato medicato e portato in ospedale. Il bilancio per ora recita tre morti e decine di feriti, ma il numero potrebbe crescere già nei prossimi minuti. Una donna sarebbe anche stata decapitata nei pressi della chiesa di Notre Dame. Ha parlato anche il sindaco di Nizza: “Grazie alla polizia municipale che ha catturato l’autore dell’accoltellamento“. Secondo il primo cittadino l’attentatore stava per compiere un attacco all’interno della chiesa, dove è stato ritrovato morto anche il custode.

Un testimone racconta di aver sentito sette colpi di arma da fuoco prima che si verificasse un fuggi fuggi generale tra le strade limitrofe alla chiesa. “La rabbia in Francia sta montando, da giorni si avvertiva qui a Nizza un’esasperazione palpabile” le parole di un cittadino. L’attentato di Nizza, di chiara matrice islamica, fa seguito alla decapitazione (un paio di settimane fa) di un professore parigino da parte di un militante religioso ceceno. L’omicidio una “punizione” per aver mostrato agli alunni vignette su Maometto tratte da Charlie Hebdo.

Emmanuel Macron
Emmanuel Macron (gettyimages)

Macron e il premier Castex all’unità di crisi convocata al ministero dell’Interno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Terrorismo, ucciso un professore a Parigi