Bonus mobilità, come funziona e chi ne può usufruire

Tutte le info per ottenere il bonus mobilità, attivo a partire dal prossimo 3 Novembre: chi ne potrà usufrire e come funziona

Bonus bici raddoppio fondi
Bonus bici (Getty Images)

I seguito all’emergenza pandemica da coronaviurs, il Governo ha varato alcune misure di prevenzione anti-contagio con un occhio di riguardo alle categorie più deboli della società. Il nuovo DPCM è andato a sollecitare e tutelare in maniera piuttosto significativa quei lavoratori che con il cosiddetto Bonus Mobilità potranno raggiungere più facilemente e in solitaria la meta professionale, evitando qualsiasi assembramento o accalcamento all’interno dei mezzi di trasporto pubblico.

Il countdown segna 4 giorni all’attivazione del “premio”, disponibile dal 3 Novembre 2020. Il Governo in collaborazione con l’ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori ha già distribuito le linee guida principali per richiedere il buono tra i vari modelli di motocicli disponibili.

Tra questi figurano motorbike, biciclette da strada o di montagna, e-bike e monopattini. Il primo passo per l’attivazione del Bonus Mobilità è la registrazione con SPID. Successivamente sarà obbligatorio scannerizzare il documento di acquisto o di rimborso del mezzo e trasformarlo in PDF. L’ANCMA a tal proposito fa sapere che si terrà conto di data e ora d’inoltro della richiesta

LEGGI ANCHE —–> Il Prof. Galli non sarà più in tv: “Scelta necessaria”

Bonus Mobilità: a chi è rivolto?

bonus bici
Bonus bici, come funziona e come richiederlo (Pixabay)

La procedura per l’attivazione del Bonus Mobilità ha chiaramente due fasi competenti. La prima riguarda quella del rimborso per coloro che ne vogliano divincolarsi e la seconda, quella dell’acquisto. Prima di entrare nel dettaglio delle fasi, vediamo a chi è rivolto questo buono “sconto”.

Il Bonus Mobilità, come ritiene opportuno l’ANCMA sarà destinato a tutti i cittadini che hanno compiuto il 18esimo anno di età e abbiano solo residenza (non domicilio!) nelle Regioni, Province, città metropolitane e comuni del capoluogo sia superiori che inferiori a 50.000 abitanti.

Per chi già ha usufruito di questo premio potrà richiedere il rimborso del 60%, con un accredito di massimo 500 euro. Per coloro che ancora non ne hanno usufruito potranno richiedere invece il buono spesa direttamente dal sito del Ministero Dell’Ambiente , sempre con procedura SPID.

LEGGI ANCHE —–> Tamponi dai medici di base e pediatri: come funziona

bonus bici
Bonus bici, come funziona e come richiederlo (Pixabay)

Una volta attivata, la richiesta da estendere agli esercizi commerciali di competenza , segnalati dal Ministero, avrà valore fino all’ultimo giorno dell’anno