Covid, da domani nuova zona rossa: tre regioni rischiano grosso

Importanti novità in arrivo dal Governo: ennesima zona rossa imposta per ottenere il contenimento del Covid-19. Di seguito tutti gli ultimi aggiornamenti a riguardo

Giuseppe Conte (getty images)
Giuseppe Conte (getty images)

La seconda ondata di nuovo Coronavirus ha colpito in maniera impetuosa l’Italia. Dopo un’estate in cui alcuni pensavano che il Covid non sarebbe più tornato, un gran numero di contagi ha iniziato a colpire tutto il nostro Paese a partire dal mese di ottobre. L’impennata di casi, la saturazione di molte terapie intensive e il susseguirsi di nuovi Dpcm sono ormai storia. Il Governo, rispetto a quanto avvenuto nei primi mesi del 2020, ha deciso in questo caso di adottare un approccio diverso. Giuseppe Conte, su indicazione di diversi parametri, ha diviso l’Italia per colori e in particolare in zone rosse, arancioni e gialle.

Le prime regioni a sperimentare il lockdown regionale sono state Lombardia, Piemonte, Calabria e Valle D’Aosta. L’alto numero di contagi, che porta a una situazione sempre più drammatica nelle terapie intensive degli ospedali, impone, però, uno stretto monitoraggio da parte degli organi sanitari preposti, in stretta collaborazione con il Governo. Per questo motivo, importanti novità dovrebbero arrivare nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE >>> Altre regioni verso la zona rossa: tutte le possibili variazioni

Covid, nuova zona rossa in Abruzzo. Occhio a tre regioni

Giuseppe Conte (getty images)
Giuseppe Conte (getty images)

Gli ultimi dati hanno, infatti, rilevato una situazione sempre più complicata in Abruzzo. Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha già firmato l’ordinanza per ratificare il passaggio della regione a zona rossa. A livello locale, a partire dal 19 novembre, erano già state adottate nuove misure restrittive. Sono tre, inoltre, le regioni a stretto monitoraggio e che potrebbero presto cambiare colore: Friuli Venezia Giulia, che ora è in zona arancione, Molise e Veneto, che sono ora in zona gialla. La zona rossa in Piemonte, Lombardia, Calabria e Valle D’Aosta è, inoltre, prolungata fino al 3 dicembre, come anche quella arancione in Puglia e Sicilia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zona rossa, spesa fuori dal Comune: per risparmiare si può