Filippo Nardi, continua lo scontro con Maria Teresa Ruta: “Una gran bugiarda”

Filippo Nardi è tornato, in una recente intervista, sulla lite con Maria Teresa Ruta. “E’ una bugiarda”, ha rivelato ai microfoni di Giada De Micheli

Filippo Nardi e Maria Teresa Ruta
Filippo Nardi e Maria Teresa Ruta (Foto dal web)

Filippo Nardi, storico concorrente del Grande Fratello, si è raccontato a “Non Succederà Più”. In compagnia della conduttrice di Giada De Micheli, l’uomo è tornato a rimarcare la sua posizione nei confronti dell’ex inquilina Maria Teresa Ruta. L’ex gieffino, squalificato per essersi scagliato contro la donna, ha dichiarato che rifarebbe tutto, sottolineando la falsità della concorrente.

“E’ una bugiarda – continua – rifarei tutto”. Non si pente dunque delle sue azioni, l’ex coinquilino della casa di Alfonso Signorini, che non è certo nuovo a sfuriate davanti le telecamere. Secondo Nardi la Ruta sarebbe una grande giocatrice, ma anche rumorosa e insopportabile: “Sicuramente una giocatrice migliore di me”, ha ironizzato

Nardi contro la Ruta: “Rifarei tutto”

Bianca Guaccero Filippo Nardi
Filippo Nardi (Immagine da Instagram)

Come già anticipato, Filippo Nardi non è certo nuovo a sfuriate davanti le telecamere del Grande Fratello. Nell’edizione del 2003, l’uomo di origini britanniche era passato alla storia per quella quasi iconica sfuriata a causa delle sigarette. Nel video, diventato praticamente uno spot per il GF (a suo malgrado), un giovane Filippo Nardi impazzisce all’idea di dover rimanere senza sigarette.

Richiamato da Signorini per l’edizione Vip del 2020 però, l’uomo non ha saputo resistere a una nuova polemica, lite, sfuriata e squalifica. A detta del concorrente, che non ha partecipato allo special di Capodanno in quanto squalificato, la colpa è tutta della coinquilina Maria Teresa Ruta. Insopportabile, l’ha definita a Non succederà più, falsa e bugiarda. Insomma, tra i due non si è certo creato un buon rapporto. L’uomo nel suo ennesimo attacco alla donna, ha inoltre dichiarato che la Ruta non era effettivamente realmente offesa, altrimenti si sarebbe lamentata in confessionale, e che anche lei avrebbe esagerato con i toni.