Ronaldo ‘batte’ Pelé: O’Rey non ci sta, gesto polemico sui social – VIDEO

Domenica scorsa Cristiano Ronaldo ha scritto una nuova pagina dei record personali. Il portoghese supera Pelé per numero di gol: 757 contro 756 del brasiliano. O’Rey però “risponde” così al sorpasso.

cristiano ronaldo esulta
Getty Images

Tanti appassionati di calcio se lo saranno chiesti. Come mai Pelé è “solamente” terzo nella classifica dei marcatori di tutti i tempi, quando si tratta dell’unico giocatore ad aver raggiunto (e superato) quota 1000 marcature? Il video del millesimo gol del brasiliano è famosissimo: quel rigore al Maracana seguito poi dall’invasione di campo dei suoi tifosi che lo portano in trionfo, quando ancora indossava la maglia del Santos. Le statistiche ufficiali però parlano chiaro: Pelé ha segnato 756 gol, superato domenica scorsa da Cristiano Ronaldo.

Il motivo è semplice: questo conteggio non prende in considerazione le reti marcate da Pelé nelle amichevoli, nella nazionale paulista e in quella militare. Gol che non vengono presi come buoni dai numeri ufficiali, che quindi piazzano la leggenda brasiliana al terzo posto all time.  Graduatoria che l’ex numero 10 (vincitore di tre mondiali) “rinnega“, e lo dice apertamente sui social.

Nella biografia di Instagram, infatti, l’ex attaccante ha inserito un dettaglio da poco conto. Che però hanno notato tutti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Ronaldo supera Pelé: mistero esultanza

Pelé reagisce così al sorpasso di Ronaldo: “Primo marcatore all time”

pelé instagram
Da Instagram

Alla notizia del sorpasso ufficiale di Cristiano Ronaldo ai suoi danni, Pelé ha voluto difendere pubblicamente la sua posizione, affermando di essere e rimanere in vetta alla classifica dei bomber all time. Niente 756 gol per lui che ne rivendica quasi 500 in più. “Leading Goal Scorer of All Time (1,283)” questo il “passaggio” incriminato con il quale Pelé si colloca sopra a tutti, molto probabilmente in modo irraggiungibile per ogni calciatore. Una statistica condivisa dalla sua ex storica squadra, il Santos, ma che non viene presa in considerazione dalla RSSSF (Fondazione Statistiche Rec.Sport.Soccer). Che, appunto, lo mette al terzo posto dietro a Ronaldo e Bican, attaccante degli anni 30 dello Slavia Praga.

Per loro, infatti, fanno fede solamente i gol segnati in competizioni e partite ufficiali. Secondo questi numeri ora Cr7 sarebbe a un solo gol di distanza dal primo posto.