Missione dell’OMS in Cina, tutto pronto: si indaga sull’origine del Covid

L’OMS è pronto a far partire la missione in Cina per indagare sull’origine del Covid. Di seguito tutti gli ultimi dettagli e i passi formali mossi in tal senso 

Covid Cina (getty images)
Covid in Cina – Immagine di repertorio (getty images)

Fin dallo scoppio della pandemia da Covid-19, in molti si chiedono quali siano le origini del virus. Le cause naturali che hanno portato al nuovo contagiosissimo ceppo di Coronavirus sono state spiegate in diverse occasioni, fin dai primi mesi dell’epidemia in Cina e anche nelle settimane successive attraverso pubblicazioni piuttosto autorevoli. Eppure, non si sono mai placate le voci su una possibile origine in laboratorio del virus. Una voce che circola ormai da mesi e che non si argina in chi è convinto che, in realtà, la pandemia che sta affliggendo tutti noi non sia derivata dal salto di specie.

L’OMS, agenzia delle Nazioni unite specializzata in questioni sanitarie, è stata una delle protagoniste nella gestione del Covid a livello mondiale. Ormai da settimane si parla di una possibile missione dell’Organizzazione in Cina per fare luce su tutti i passaggi che hanno portato alla nascita e alla diffusione del virus, a partire da Wuhan. Di seguito gli ultimi aggiornamenti a riguardo.

LEGGI ANCHE >>> Immunità dal Covid, la precisazione dell’OMS su chi si era infettato

Pronta la missione dell’OMS in Cina: indagini sull’origine del Covid

Ghebreyesus (getty images)
Ghebreyesus (getty images)

Da metà dicembre era in programma la suddetta missione dell’OMS per indagare più approfonditamente sulle origini del virus. Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Organizzazione si era detto piuttosto deluso per la mancanza dei permessi necessari che avrebbero ritardato la partenza degli scienziati. Ora, però, tutto sembra essere pronto e l’intesa sembra poter arrivare già settimana prossima. Intanto, come riporta ‘SkyTg 24’, Zeng Yixin, viceministro della Commissione sanitaria Nazionale, si è esposto in maniera chiara sulla vicenda. Ecco le sue dichiarazioni: “Qui siamo pronti. Non appena gli esperti dell’OMS completeranno le procedure e confermeranno il loro programma, andremo insieme a Wuhan per condurre le indagini. Stiamo aspettando l’arrivo degli scienzati dell’Organizzazione”.