Netflix cancella delle Serie Tv: 3 di queste ci mancheranno da morire

Netflix ha annunciato la cancellazione di alcune serie tv. Alcuni titoli presenti nella lista hanno spezzato il cuore dei fan più affezionati.

Logo Netflix
(fonte: Getty Images)

Ogni anno gli abbonati di Netflix si ritrovano a fare i conti con l’annuncio della cancellazione di alcune serie. Se certe escono dal catalogo perché la piattaforma ne perde i diritti, altre invece sono destinate a non avere un prosieguo.

Ogni giorno ci si ritrova sul catalogo di Netflix a scegliere quale nuova avventura cominciare. Ci si affeziona ai personaggi come se diventassero nostri amici ed è già difficile dire loro addio quando si arriva alla fine. Quando poi le loro storie vengono interrotte senza una degna conclusione, staccarsi da loro diventa ancora più difficile. Anche quest’anno Netflix non ha risparmiato questo “dolore” ai suoi abbonati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> È nera, polemica per la nuova serie Netflix Bridgerton

Le serie cancellate da Netflix

Ross Lynch e Kiernan Shipka
Ross Lynch e Kiernan Shipka, interpreti di Sabrina e Harvey in “Le terrificanti avventure di Sabrina” (fonte: Getty Images)

Sono tanti i titoli che la piattaforma streaming ha deciso di cancellare dopo solo una o un paio di stagioni: I am not okay with this, The society, Marianne, Altered Carbon…Alcune serie, però, hanno affezionato gli utenti più di altre. Ecco perché la loro eliminazione è stata decisamente inaspettata. Tra queste spiccano senza dubbio Atypical, Le terrificanti avventure di Sabrina e Glow.

Atypical si chiuderà con la quarta stagione. Nessuno però è davvero pronto a dire addio a Sam, il protagonista affetto da sindrome di Asperger che ha fatto divertire e commuovere tutti gli spettatori della serie. Stessa sorte toccherà a Sabrina, rivisitazione in chiave dark della serie cult degli anni ’90 incentrata sulla vita della streghetta e delle sue zie.

Glow, la serie che racconta il mondo del wrestling femminile, si chiude dopo sole tre stagioni nonostante il grande successo.

I motivi della cancellazione

Come sappiamo, Netflix, nonostante l’enorme boom di abbonamenti durante il 2020, ha dovuto interrompere tutte le grandi produzioni che stava portando avanti a causa del lockdown che da marzo ha coinvolti praticamente tutto il mondo a fasi alterne.

Probabilmente, le cancellazioni di tutte queste serie sono dovute a un taglio di costi che la piattaforma ha dovuto affrontare, preferendo puntare su grandi serie che ormai hanno monopolizzato il mondo della tv seriale.