“La neve è plastica!” il video fa il giro del web: l’esperto spiega cosa c’è sotto

L’ultima teoria negazionista proveniente dalla Spagna ha fatto discutere molto negli ultimi giorni. Il video sulla presunta neve di plastica ha fatto il giro del web: scopriamo di cosa si tratta

Neve (getty images)
Neve (getty images)

Con la stagione invernale, sono iniziate anche nelle parti meridionale dell’Europa, come ogni anno, temperature più rigide e eventi atmosferici avversi. L’abbondante nevicata in Spagna degli scorsi giorni sembra aver lasciato il segno e non solo per i tanti fiocchi che hanno colorato di bianco la Nazione della penisola iberica. Il video di una presunta neve fake caduta nel Paese del sud Europa ha fatto il giro del web, lasciando in tanti a bocca aperta.

L’utente in questione ha girato un video direttamente dal suo balcone, mostrando inoltre in sottofondo un autentico scenario mozzafiato. Raccogliendo la neve da terra, però, si lascia andare a delle clamorose affermazioni: “E’ di plastica, ci stanno prendendo in giro!”. Inizia a cercare di sgretolarla, a bruciarla con l’accendino, ma niente. La neve non si scioglie. Cerca di liquefarla nuovamente esponendola alla fiamma in basso, ma diventa solo nera sul fondo. La teoria negazionista ha fatto in giro sul web e non è solo l’utente a sostenerla. Altri hanno addirittura messo la neve in padella. Ecco la spiegazione scientifica.

LEGGI ANCHE >>> Cecilia Rodriguez gioca con la neve: ma non ha freddo così? – FOTO

La teoria sulla neve di plastica: il clamoroso video fa il giro del web

Neve (getty images)
Neve (getty images)

La teoria della neve finta e della presa in giro al popolo anche sullo spettacolare agente atmosferico è stata prontamente smentita da un esperto. Il biologo Alvaro Bayon ha risposto in maniera chiara su Twitter, dando la spiegazione scientifica al fenomeno. Innanzitutto, la neve raccolta dalla donna è sicuramente piena di impurità. Inoltre, la fiamma dell’accendino è stata applicata soltanto in un punto. Il calore ricevuto si dissiperà nel resto della massa del ghiaccio. Per questo non si è sciolta, considerando l’elevato calore specifico del ghiaccio.