Si getta in uno stagno ghiacciato in diretta: il motivo lascia senza parole

Un giornalista russo si è gettato in uno stagno ghiacciato, 20 gradi sotto lo zero, dopo aver scoperto che un animale ci era caduto dentro.

stagno ghiacciato
Stagno ghiacciato (fonte pixabay)

Il giornalista Aleksander Sašnev si è immerso nell’acqua ghiacciata a meno 20 gradi. Il giovane si trovava in provincia di Belgorod insieme al suo cameramen per girare un servizio su un gruppo di anatre che non erano migrate. Alla fine di queste riprese un ragazzino avverte i soccorsi perché aveva visto un cane sprofondare nello stagno. Il conduttore non ci ha pensato due volte e si è gettato nello stagno per salvare l’animale.

L’emittente per cui lavora ha voluto aggiornare gli spettatori sulle condizioni di salute di Sašnev. Il conduttore televisivo pare stia bene e non ha subito nessuna conseguenza dopo il “tuffo” nell’acqua ghiacciata. Una notizia che ha fatto subito il giro del web e del mondo, arrivando anche in Italia dove è stata accolta con grande stupore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>> Emergenza freddo, l’aiuto per chi è in difficoltà arriva da molto lontano

Il giornalista russo supera il freddo per salvare un cagnolino

La notizia che ha commosso tutto il mondo, un giornalista russo ha sfidato il freddo e le temperature gelide per portare in salvo un cagnolino caduto in uno stagno ghiacciato. Si trovava in provincia di Belgorod per realizzare un servizio su un gruppo di anatre che per il freddo non è migrata e trascorrerà l’inverno sullo stagno completamente ricoperto dal ghiaccio.

A fine riprese, però, succede qualcosa di inaspettato. Un ragazzino si accorge che un cane è sprofondato nello stagno e chiama i soccorsi. Il russo Aleksander se ne accorge e senza pensarci due volte si getta nello stagno, sfidando le temperature per salvare l’amico a quattro zampe. L’emittente per cui lavora Sašnev ci ha tenuto a rassicurare il suo pubblico sulle condizioni di salute del giornalista. Pare non si sia  ammalato.