Covid-19, il bollettino del Ministero Della Salute del 24 Gennaio 2021

Il Ministero della Salute ha reso noti, tramite il consueto bollettino, i dati dell’epidemia da Covid-19 aggiornati al 24 Gennaio.

bollettino 24 gennaio
Bollettino (Fonte Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha pubblicato i dati relativi al bollettino ufficiale aggiornato al 24 Gennaio 2021 in merito alla pandemia globale da Coronavirus. Aumentano i soggetti attualmente positivi che ad oggi ammontano a 499.278  (+444). Salgono anche i ricoveri in terapia intensiva (+14) che ad oggi contano 2.400 pazienti. Il numero dei guariti è giunto a 1.882.074con un incremento di 10.885 unità. Il bilancio dei decessi è di 299 morti nelle ultime 24 ore che portano il totale a 85.461.

Il tema del vaccino per il Covid-19 continua a destare grande preoccupazione

bollettino 24 gennaio
Vaccino Covid (Fonte GettyImages)

La situazione relativa il Covid-19 resta parecchio seria in Italia. Tra salite e discese di contagi, il cui trend varia da regione a regione, la corsa del virus non si ferma e richiede la massima attenzione da parte delle autorità politiche e sanitarie. Negli ultimi giorni, inoltre, è salita all’attenzione la questione della diminuzioni delle dosi garantite da Pfizer, azienda statunitense che si sta occupando della fornitura.

Come vi abbiamo già riportato negli scorsi giorni, infatti, la società ha dichiarato unilateralmente che avrebbe diminuito per circa il 29% le dosi inizialmente programmate per l’Italia. Decisione che ha subito visto la reazione del Commissario Straordinario per l’Emergenza Domenico Arcuri e nelle ultime ore anche di Giuseppe Conte. Il Governo chiede con chiarezza all’azienda di rispettare gli impegni inizialmente presi e di rivedere un atto che avrebbe conseguenze gravi per la campagna di vaccinazione nel Bel Paese e in tutta l’Europa.

PER APPROFONDIRE CLICCA QUI>>> Covid, il ministro fa il punto sui vaccini. Novità sull’immunità di gregge

Bill Gates protagonista dell’ultima bufala negazionista, le immagini virali della sua vaccinazione al Covid-19

bollettino 14 gennaio
Bill Gates (Fonte GettyImages)

Il Covid-19 ha monopolizzato gli ultimi mesi di tutti i cittadini a livello mondiale, caratterizzandosi per l’alta contagiosità e costringendo i massimi governi a stabilire delle restrizioni molto stringenti pur di contenere il virus. L’arrivo del vaccino per il Covid rappresenta, quindi, un passo essenziale nella lotta alla pandemia, un’arma fondamentale per vincere la battaglia contro il virus. Eppure anche questo tema sta dividendo l’opinione pubblica e generando diverse polemiche e bufale tra chi propugna con fermezza la convinzione di vaccinarsi e chi la avversa.

Il negazionismo purtroppo sta prendendo sempre più piede su temi di enorme rilevanza a livello mondiale. Si pensi, ad esempio, alle elezioni americane e alla mancata ammissione della sconfitta di Donald Trump. Il tema è tremendamente attuale negli Stati Uniti d’America e non solo. Intanto, le immancabili bufale ora hanno come soggetto protagonista uno degli imprenditori più conosciuti e apprezzati del pianeta. Stiamo parlando di Bill Gates. Scopriamo qual è l’ultima teoria che lo riguarda.