Giuseppe Conte, il messaggio è di commiato. Ma è pronto a tornare

Giuseppe Conte ha lasciato la guida del governo: le dimissioni danno il via alle consultazioni a partire da domani. Lungo messaggio dell’ex Premier su Facebook

Giuseppe Conte
L’ex Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (Getty Images)

Il governo Giuseppe Conte bis è finito ufficialmente oggi alle 12 e Lorenzo Guerini potrebbe essere l’uomo nuovo al comando. Domani partiranno le consultazioni con il Presidente della Repubblica protagonista; grandi manovre e varie ipotesi, con Giuseppe Conte che spera ancora di un nuovo mandato.

Eppure, al momento, l’Avvocato non ha i numeri ed il suo nome non entusiasma tutti, soprattutto i centristi ed Italia Viva che potrebbe rientrare in ballo. Intanto il premier uscente, dimessosi a mezzogiorno al cospetto del Capo dello Stato, ha utilizzato il suo profilo Facebook per lanciare un messaggio agli italiani.

L’ormai ex Presidente del Consiglio ha focalizzato l’attenzione sulla sofferenza dei cittadini, motivo principale per chiedere una maggioranza sicura ed ampia che possa dare una chiara prospettiva. Conte si è auspicato un governo di impronta europeista, con tanto di “governo di salvezza nazionale“.

Giuseppe Conte ed il messaggio patriottico

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Necessaria un’alleanza” le parole di Conte che indica anche la strada al nuovo governo; la riforma elettorale di matrice proporzionale ma anche “riforme costituzionali ed istituzionali” per un sistema politico che sia più stabile e garantisca il pluralismo della rappresentanza, anche attraverso la sfiducia costruttiva.

Un chiaro segnale, indiretto, alla volontà di un Conte ter con un richiamo anche nei confronti di Italia Viva. Nell’accettare le dimissioni, Sergio Mattarella ha chiesto al governo di svolgere le attività quotidiane e Conte ha quindi spiegato come continuerà “a svolgere gli affari correnti, con impegno e senso di responsabilità“.

Il nostro Paese si rialzi in fretta mettendosi alle spalle la pandemia, questo è quello che conta” ha poi aggiunto prima di evidenziare come si sia dedicato al governo con impegno che ha caratterizzato l’intero suo governo. “Se la Repubblica rialzerà la testa, avrà vinto l’Italia e, quindi, tutti noi” ha continuato Conte prima di concludere con un messaggio davvero patriottico. “Tiferò per il nostro Paese“.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Getty Images)

Un messaggio di commiato che, però, potrebbe non essere tale. In Senato, infatti, è stato ufficializzato pochi minuti fa il nuovo gruppo ‘Europeisti-Maie-Centro democratico‘ con dieci senatori che pronti a rappresentare la quarta gamba del Conte ter.