Chaty La Torre, la paladina Lgbt si scaglia contro il governo: caos sul web

Cathy La Torre, l’avvocata e paladina della comunità LGBT, si scaglia contro il Governo e le conseguenze delle dimissioni di Conte.

cathy la torre
Cathy La Torre (screenshot Instagram)

La crisi di Governo ha fatto parlare tutti e anche l’attivista Cathy La Torre ha voluto esprimere la sua opinione, ma soprattutto ha cercato di far riflettere i suoi followers sulle conseguenze che le dimissioni di Conte avranno anche sui diritti della comunità LGBT. Cathy sul suo profilo Instagram, e nel privato, si batte contro le discriminazioni. E’ madrina della campagna “Odiare ti costa” e difende pro-bono molti casi di persone perseguitate a causa del loro orientamento sessuale.

L’avvocata ha fatto presente ai suoi followers che le dimissioni di Conte bloccheranno per l’ennesima volta la legge contro l’omotransfobia e questo mette a rischio tantissime persone. Cathy avvisa i politici “non ce ne dimenticheremo alle prossime elezioni“. Nonostante l’apparente attenzione di Conte-bis su temi “popolari“, niente di concreto è stato realizzato da parte di questo governo. Se da una parte molti sono i sostenitori dell’avvocata e influencer, dall’altra qualcuno sminuisce questi problemi per sottolinearne altri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>> LIVE- Dimissioni Giuseppe Conte: ora è UFFICIALE

Cathy La Torre sulla crisi del Governo: “ce ne ricorderemo”- Tweet

L’avvocata dei “diversi” così è stata definita Cathy La Torre che combatte e si batte per le persone che sono discriminate a causa del loro orientamento sessuale. Si definisce lesbica, gender-fluid e non-binary. Non ama le etichette, vuole essere “fuori dalle categorie” ma è una delle tantissime attiviste che sul web ha fatto del linguaggio comunicativo una scienza.

Anche La Torre ha voluto parlare della crisi di Governo, ma soprattutto delle conseguenze delle dimissioni di Conte. Ovviamente le conseguenze sono tantissime, stiamo affrontando una pandemia globale e la crisi che stiamo attraversando durerà per molti anni. Ce la trascineremo per decenni, forse. Ma l’avvocata dei social ci tiene a puntualizzare un’altra importante conseguenza. Per l’ennesima volta si blocca una legge che avrebbe potuto cambiare la vita a milioni di italiani, la legge contro l’omotransfobia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cathy La Torre (@avvocathy)