Crisi di Governo, Mattarella affida il mandato a Fico: cosa succede ora

La crisi di Governo in Italia continua a tenere banco sui tavoli della politica, dopo la netta spaccatura nella maggioranza. Mattarella ha affidato il mandato a Roberto Fico: ecco i prossimi passi

Sergio Mattarella e la crisi di Governo
Sergio Mattarella (Getty Images)

Il momento è particolarmente difficile per l’Italia. Come non bastasse l’emergenza legata al Covid-19, nel Bel Paese bisogna fare i conti con l’ennesima crisi politica, causata dall’instabilità nella maggioranza. Nelle scorse settimane, hanno iniziato ad accentuarsi le crepe e in particolare nei rapporti tra Giuseppe Conte e Matteo Renzi. Le discussioni sul Recovery Plan e sui temi caldi sui tavoli della politica sono sfociate in una profonda crisi. Essa ha portato alle dimissioni del Presidente del Consiglio.

A questo punto, è entrato nuovamente in gioco Sergio Mattarella. Il Presidente della Repubblica, infatti, ha iniziato il giro delle consultazioni con le maggiori formazioni politiche con la chiara intenzione di affidare il Paese a una maggioranza stabile che possa fronteggiare tutte le dure sfide attualmente in corso. Mattarella, nelle ultime ore, ha assunto una nuova importante iniziativa, dopo aver convocato Roberto Fico al Quirinale. Scopriamo di cosa si tratta e tutti i prossimi passaggi politici.

LEGGI ANCHE >>> Salvini, like “galeotto” a una influencer: e Francesca Verdini…

Sergio Mattarella affida il mandato a Roberto Fico: ecco i prossimi passaggi

Roberto Fico e il mandato da Mattarella
Roberto Fico (Getty Images)

L’intenzione del Presidente della Repubblica è, dunque, sicuramente quella di avere a capo del Governo una forza parlamentare stabile. In tal senso, secondo quanto emerso dalle consultazioni, Mattarella ha affidato il mandato a Roberto Fico con l’intento di sondare la prospettiva di una nuova maggioranza con le forze politiche che componevano quella precedente in Parlamento. Fico tenterà, quindi, di ristabilire un Governo stabile che possa avere una solida affermazione rispetto alle forze di opposizione. Vedremo se questo mandato sarà fruttuoso e l’Italia avrà presto una nuova maggioranza, dai numeri stabili, che possa affrontare un periodo particolarmente difficile come quello attuale.