Sanremo 2021, la soluzione di Bassetti per il pubblico: “Fate così”

Prosegue la “guerra” per il pubblico di Sanremo 2021. Ieri vertice tra la produzione del Festival e la Rai, con Amadeus presente che avrebbe “minacciato” di lasciare la kermesse. Arriva la soluzione di Bassetti.

Amadeus Sanremo
Amadeus sul palco di Sanremo (Getty Images)

Si conferma essere l’edizione più controversa e “combattuta” della storia di Sanremo. A poco più di un mese dall’inizio del Festival, previsto per il 2 marzo, sono ancora molti i dubbi che riguardano la messa in piedi di uno degli eventi principali della televisione italiana. Amadeus ha rassicurato che il tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anti Covid e da settimane ormai batte sulla questione pubblico. Secondo il direttore artistico del Festival è impensabile un evento del genere senza le persone in sala, ma questo presuppone un grosso sforzo per mettere in sicurezza tutti coloro che dovranno entrare nel teatro, ma non solo.

La rivolta degli altri teatri poi non ha sicuramente placato la situazione: “Se apre l’Ariston apriamo anche noi” hanno minacciato in molti, non favorendo quindi un clima disteso attorno al Festival. La questione pubblico rimane centrale: la Rai, dopo la bocciatura di Speranza alla “nave-bolla”, starebbe pensando a un evento senza persone in sala, Amadeus avrebbe minacciato di lasciare se fosse confermata questa eventualità. In tutto ciò arriva la “soluzione” del responsabile di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino Matteo Bassetti.

In cosa consista la proposta del virologo?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Sanremo, è caos sulla questione pubblico

Pubblico a Sanremo 2021? “Fate entrare i vaccinati”

matteo bassetti domenica in mara venier
Il virologo Matteo Bassetti (Twitter)

Intervistato da Telenord Bassetti ha lanciato la sua proposta. Sì al pubblico a Sanremo, ma solo persone vaccinate. In Italia la campagna di somministrazione del farmaco prosegue spedita e si viaggia ormai verso i 2 milioni di vaccinati, tra i quali ce ne sono decine di migliaia che hanno anche effettuato il richiamo. “Ho proposto di riempire il teatro, magari non come nelle precedenti edizioni, con persone già vaccinate” ha detto Bassetti, sottolineando come questo potrebbe essere una sorta di premio alla categoria degli operatori sanitari, i primi ad aver ricevuto il vaccino.

Una scelta per estrazione, sottolinea il virologo, tra tutti coloro che hanno effettuato il richiamo e che quindi sono più al sicuro dei non vaccinati.