The Mandalorian, Lucasfilm licenzia la star: “Dice cose ripugnanti”

Star della serie tv targata Disney The Mandalorian, licenziata dopo la pubblicazione sui social di alcuni messaggi definiti “ripugnanti” dalla Lucasfilm. “Nessun progetto per lei in futuro”.

the mandalorian carano Pascal
Pedro Pascal e Gina Carano, star di The Mandalorian (Getty Images)

È stata una vera e propria star delle prime due stagioni di The Mandalorian, la serie targata Disney/Lucasfilm andata in onda sulla piattaforma di streaming Disney Plus. Gina Carano nella storia incentrata sulle vicende del cacciatore di taglie mascherato (impersonato dall’ex protagonista di Narcos, Pedro Pascal) ha vestito i panni della combattiva guerriera Cara Dune, sempre pronta a lottare al fianco del suo amico Mandaloriano.

Nelle prime due stagioni era risultata tra i personaggi più amati dell’intera serie: Cara Dune è un ex soldato d’assalto ribelle, poi diventata mercenario, poi ancora maresciallo per la Nuova Repubblica dopo la caduta dell’Impero. Ora Gina Carano è di fatto disoccupata, come confermato da una nota ufficiale diramata proprio da Lucasfilm. Il motivo? “Dice cose ripugnanti” afferma la casa di produzione, riferendosi ad alcuni post social pubblicati dall’attrice.

In uno di questi, il più recente, la Carano paragona l’essere repubblicani oggi all’essere stati ebrei durante l’olocausto. In passato si era anche detta contraria all’utilizzo delle mascherine protettive.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Serie su Obi Wan Kenobi: c’è la data 

The Mandalorian, Gina Carano negazionista e cospirazionista

Negli ultimi mesi la Carano si è resa protagonista di uscite non proprio consone, decisamente controverse e condannabili. In passato si era dichiarata no-mask, aveva sostenuto le tesi cospirazioniste contro la rielezione di Donald Trump ed era sembrava vicina alle teorie complottiste di QaNon. Questo ma non solo, l’attrice aveva apprezzato alcuni post che criticavano il movimento Black Lives Matter e manifestato atteggiamenti transfobici e razzisti.

Davvero troppo anche per una star di cinema e televisione, al punto che la produzione di The Mandalorian, che sta lavorando alla terza stagione della serie, ha deciso di licenziarla con effetto immediato.

Non ci sarà quindi più spazio per lei nell’universo di Star Wars. Ora Lucasfilm dovrà studiare un motivo valido per togliere di mezzo il personaggio di Cara Dune, decisamente rilevante nelle prime due stagioni.