Draghi e gli altri “a-sociali”: i 5 ministri che non hanno account social

Il Governo Draghi è ormai realtà. Scopriamo dei dettagli in più sulla squadra che accompagnerà il nuovo Presidente del Consiglio in Quirinale: cinque ministri non hanno account sui social

Mario Draghi presenta la lista dei ministri
Draghi (Getty Images)

L’esperienza di Mario Draghi al Governo è ormai iniziata. L’instabilità politica in Italia, causata dalle dimissioni di Giuseppe Conte a seguito delle frizioni nella maggioranza, è ormai alle spalle e il nuovo Presidente del Consiglio ha accettato il mandato, giurato e annunciato la sua squadra. Quelle passate sono state ore molto importanti per il destino dell’Italia, che abbiamo seguito con trepidante attesa insieme a voi. Vi abbiamo riportato, infatti, la lista dei ministri del nuovo Governo, ma ora valutiamo un altro curioso aspetto della squadra messa insieme dal noto economista.

Quella che stiamo vivendo è un’epoca particolarmente segnata dall’utilizzo del web e dei social network. Anche il mondo della politica non fa eccezione e sicuramente l’ormai ex Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ne è la chiara dimostrazione. Il nuovo Esecutivo, però, sembra essere decisamente meno social di quello uscente e sono addirittura cinque i ministri che non possiedono neanche un account. Scopriamo di chi si tratta e tutti i dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Governo Draghi, chi è Roberto Cingolani la guida del nuovo Ministero

Governo Draghi meno social: i ministri che non hanno neanche un account

Draghi a testa bassa
Mario Draghi (Getty Images)

Come riporta il ‘Sole24ore’, infatti, i numeri di followers complessivi sono decisamente più bassi rispetto al Conte bis. Il vecchio Esecutivo aveva in tutto 13milioni e 600mila seguaci, mentre quello presieduto da Mario Draghi si ferma a 6 milioni 600 mila followers. Di seguito la lista dei ministri che, oltre a Draghi, attualmente non possiedono account sui social: Daniele Franco ministro di Economia e Finanze, Enrico Giovannini alle Infrastrutture, Giancarlo Giorgetti ministro per lo sviluppo economico, Marta Cartabia ministra della Giustizia e Luciana Lamorgese ministro dell’Interno. Quest’ultima era anche l’unica senza account nell’Esecutivo di Conte.

Un’altra curiosità che aumenta il divario è che nel Governo Draghi troviamo due ministri presenti anche nella precedente esperienza al Quirinale, molto attivi sui social. Si tratta di Di Maio che vanta quasi 4 milioni di followers e Franceschini con 500mila.