Pesce spada ritirato dai punti vendita per rischio chimico

Il Ministero della salute ha pubblicato il ritiro dai supermercati di un trancio di pesce spada per rischio chimico. I dettagli della comunicazione

trancio pesce spada fresco
Foto di Umbe Ber da Pixabay

E’ stata pubblicato da parte del Ministero della Salute una comunicazione riguardante il ritiro di un trancio di pesce spada a causa di un rischio chimico. Il motivo del richiamo sembrerebbe la possibile presenza di mercurio. Vediamo insieme i dettagli del prodotto e cosa bisogna fare in caso di acquisto.

Pesce spada ritirato per presenza mercurio: i dettagli del prodotto

ritiro pesce spada affumicato
Trancio pesce spada affumicato ritirato dalla vendita (Fonte: Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha ritirato dalla vendita un tipo di pesce spada a causa di un rischio chimico. I dettagli del prodotto in questione sono i seguenti:

  • Pesce spada affumicato trancio commercializzato da Riunione Industrie Alimentari S.r.l. e prodotto da Regalfish S.r.l. La sede dello stabilimento è a via Bacone, 7 cap 20019 Settimo Milanese (MI). Il marchio di identificazione del produttore è IT1233CE. Il numero di lotto ritirato è 20210120 ed il termine minimo di conservazione è 11/03/2021. Il pesce spada è venduto in confezioni di peso variabile, circa di 1,5 kg.

Il mercurio è pericoloso per l’essere umano poiché è un metallo altamente tossico con una elevata capacità di danneggiare il sistema nervoso centrale. La presenza di mercurio nel pesce è preoccupante sia per la salute delle donne in stato di gravidanza o nella fase di allattamento sia per i bambini.

Come si evince dalla nota pubblicata dal Ministero della Salute sul suo sito ufficiale, chiunque abbia acquistato il prodotto è pregato di non consumarlo e riportarlo al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto.

Per ulteriori delucidazioni, i consumatori possono rivolgersi ai seguenti contatti: tel. 010/803344 interni 211-216-302 oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica qualita@lariunione.it.