Covid, arriva l’annuncio: “Misure inefficaci: lockdown”

Di fronte al dilagare delle nuove varianti del Covid, l’ultima quella “nuova” scoperta di recente a Napoli, l’annuncio che tiene sulle spine: “Misure inefficaci, serve lockdown”.

bollettino 16 febbraio
Medico al lavoro (Fonte GettyImages)

Nonostante le rassicurazioni di molte autorità mediche e sanitarie sull’efficacia del vaccino contro le nuove varianti del Covid, in tanti auspicano un nuovo lockdown per cercare di contenere quanto più possibile la diffusione del contagio. Il vuoto governativo delle ultime settimane di sicuro non ha giovato nel decidere nuove norme per contrastare il virus e ora Draghi con la sua nuova squadra di Governo dovrà dare una risposta a tutti coloro che suggeriscono un altro “tutti a casa“. Il professor Ricciardi, consulente del Ministro della Salute Speranza, da tempo condivide questa linea di pensiero (e azione). Gli fa eco Crisanti, ora al coro si unisce un’altra voce autorevole.

Quella di Cartabellotta (presidente dell’istituto di monitoraggio Gimbe), che ammette come le misure fin qui prese si stiano rivelando inefficaci. Paragonando i dati delle ultime due settimane infatti Cartabellotta ammette come i nuovi casi non accennino a calare, anzi: “… guardando ai dati regionali si rilevano segnali di incremento, favoriti dalla circolazione delle nuove varianti“.

La soluzione del presidente di Gimbe è quella del lockdown: “Questo è il momento per abbattere la curva dei contagi con un lockdown rigoroso di 2-3 settimane”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Covid, nuova variante scoperta a Napoli 

Covid, Burioni non ci sta: “Moda del terrore”

A cercare di placare gli animi ci pensa Roberto Burioni. Il noto virologo ha voluto abbassare i toni e tranquillizzare le persone, spiegando come i vaccini siano efficaci anche contro le nuove varianti del Covid. Il virologo dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano affida il suo sfogo a Facebook e Twitter: “La nuova moda è terrorizzare con la variante” scrive , spiegando come la “nascita” di nuove mutazioni del virus sia assolutamente normale.

Roberto Burioni (Screenshot)
Roberto Burioni (Screen video)

Non è detto che una variante resistente al vaccino possa comparire” ha detto Burioni, che conclude con un emblematico: “Calma e vaccini, soprattutto tanti vaccini