Variante napoletana del Covid, l’Italia si scatena: “E’ una bufala!” – FOTO

La variante napoletana sta facendo discutere molto nelle ultime ore. Si susseguono diverse reazioni sui social network che esprimono i diversi stati d’animo dell’Italia

Personale sanitario in lotta contro il Covid
Personale sanitario in lotta contro il Covid (Getty Images)

L’attuale momento storico è segnato inevitabilmente dalla pandemia da Covid-19. In questa fase, il mondo sta cercando di fronteggiare le varianti del virus che rischiano inevitabilmente di complicare anche la campagna di vaccinazione in corso. Si è parlato molto delle mutazioni provenienti dall’Inghilterra, dal Brasile e dal Sudafrica, ma è notizia di oggi anche la scoperta di una nuova forma del virus in Campania, ormai già ribattezzata “variante napoletana”.

Essa sembra presentare caratteristiche piuttosto rare che la assimilano per certi versi a quella inglese, ma anche per alcune caratteristiche dei mutanti brasiliani e sudafricani. La situazione desta, dunque, grande preoccupazione nel mondo scientifico e dovrà essere seguita con particolare attenzione nelle prossime settimane. Cresce la paura popolare su possibili e significativi aumenti dei contagi e la nuova variante è dunque diventata improvvisamente principale argomento di discussione su telegiornali, media e anche banalmente nelle case degli italiani.

LEGGI ANCHE >>> Burioni attacca sulla variante: “Ci stanno terrorizzando!”. Annuncio sul vaccino

Variante napoletana del Covid, il web si divide: dall’ansia all’ironia

Paziente Covid in Italia
Paziente Covid mano nella mano con un medico (Getty Images)

Ovviamente la nuova variante ha scatenato il mondo del web e in particolare il popolo di Twitter. L’#variantenapoletana è andato in tendenza per diverse ore e sono stati moltissimi i cinguettii sul tema. Molti hanno deciso di prenderla con ironia e hanno usato il gustoso cibo campano, come la pizza o la mozzarella di bufala, per creare dei giochi di parole. Altri, invece, hanno lasciato trasparire ansia e sdegno per una situazione pandemica che potrebbe diventare presto ancora più difficile. Di seguito vi proponiamo alcuni tweet di entrambi i tipi.