Covid, dietrofront sul lockdown: “Inutile, ecco perché”

Di fronte al dilagare delle nuove varianti del Covid tante autorità mediche invocano un nuovo lockdown per contenere l’andamento dei contagi. Una voce fuori dal coro: “Non funzionerà”.

nuovo lockdown regioni dpcm
Getty Images

Una “voce fuori dal coro” quella dell’epimediologo Volpi. Di fronte ad annunci di numerose autorità mediche e sanitarie che invitano Draghi a perseguire la strada di un nuovo lockdown, arriva l’opinione contro corrente del dottore autore del libro “Non è andato tutto bene”. Nei giorni scorsi Bassetti aveva affermano come la terza ondata fosse ormai inevitabile, anzi che sarebbe ormai alle porte. Crisanti e Ricciardi hanno intimato al nuovo Governo di prendere provvedimenti duri, al fine da contenere l’andamento dei contagi che non accennano a calare.

Un lockdownbreve e mirato“, come ha spiegato Walter Ricciardi, che potrebbe aiutare anche a tracciare gli eventuali nuovi contagi e che permetterà di ridurre la curva dei nuovi positivi. Voci che alimentano la preoccupazione per quanto riguarda le nuovi varianti: da quella inglese alla sudafricana, passando per la mutazione scoperta e isolata un paio di giorni fa a Napoli.

In questo marasma di dati, numeri, voci e appelli arriva però l’opinione dell’epimediologo Volpi, che annuncia come un nuovo lockdown potrebbe rivelarsi: “Inutile e dannoso”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Covid, scoperta nuova mutazione in Giappone 

Covid: niente lockdown. Ecco perché

“Servono mascherine, distanziamento e igiene. Stop. Il caos di voci e opinioni dei virologi ha un effetto depressivo sulla popolazione”, afferma Volpi, sostenendo la sua teoria con i dati che arrivano da Germania e Gran Bretagna che, nonostante i lockdown, non hanno visto un miglioramento della situazione generale. “La Germania e il Regno Unito, secondo l’epimediologo, sarebbero la dimostrazione: “…del fallimento delle misure più drastiche”.

Lombardia zona arancione
Gente in strada con le mascherine (Getty Images)

Volpi ci va giù duro, sostenendo invece come il lockdown invece di salvare vite le possa uccidere. Chiudendo in casa i positivi con i negativi, dice il medico, “la gente muore, come avvenuto lo scorso marzo” ha dichiarato in un’intervista a La Verità.