Kim Kardashian e Kanye West, divorzio milionario: condizioni da capogiro

Si va verso l’ufficialità del divorzio tra Kim Kardashian e Kanye West. La coppia è esplosa, dopo le varie crisi dell’ultimo anno: le cifre della separazione sono incredibili

Kanye West e Kim Kardashian
Kanye West e Kim Kardashian (fonte gettyimages)

A un certo punto, durante lo scorso autunno, le cose tra i due sembravano essersi sistemate. Adesso però, dopo le crisi della scorsa estate, la coppia composta da Kanye West e la Kardashian è definitivamente esplosa. Ma andiamo con ordine. Le due celebrità statunitensi sono sposati da ben 7 anni, dal matrimonio hanno avuto 4 figli, e la relazione è sempre stata alquanto turbolenta. La famosa goccia che ha fatto traboccare il vaso però, è stata l’infelice candidatura di West alle presidenziali del 2020.

Una mossa che ha messo allo scoperto tutta la fragilità, non solo del cantante, ma della coppia e di tutta la relazione. I problemi patologici di Kanye West (che soffre di bipolarismo) erano già noti, ma durante i primi comizi da candidato, l’uomo aveva superato ogni limite, rivelando dettagli scabrosi della relazione.

Kim Kardashian e Kanye West, è divorzio: le cifre degli accordi

Kim Kardashian e Kanye West
Kim Kardashian e Kanye West (fonte gettyimages)

Secondo quanto riportato dai media oltre oceano, la legale di Kim LauraWasser avrebbe depositato i documenti per la separazione, rendendo il divorzio ufficiale. Nonostante Kanye dal canto suo abbia provato a ricucire i rapporti, Kim ha deciso di non dargli una seconda chance, visti soprattutto i trascorsi di questa estate. I due prima delle nozze, avevano siglato un contratto prematrimoniale, e a quanto pare nessuno dei due è intenzionato a scatenare una battaglia legale.

I possedimenti delle due star sono faraonici, ma non si dovrebbe assistere a clamorosi colpi di scena sul fronte economico. Dal punto di vista dell’affidamento dei figli, la coppia si sarebbe già accordata per l’affidamento congiunto. Fatele fu dunque il comizio di Kanye, in cui l’uomo rivelò dettagli su un presunto aborto della moglie, adesso per ricucire, è troppo tardi.