Super festa di compleanno e niente mascherine: scoppia il caso in Serie A – VIDEO

Le ristrettezze legate al Covid-19 continuano ad affliggere l’intera Italia e il mondo intero. Per questo, in un quadro del genere, fa discutere molto nelle ultime ore quanto ha fatto Bruno Peres: ecco i dettagli

Bruno Peres triste
Bruno Peres (Getty Images)

Lo scenario relativo il Covid-19 in Italia impone ancora grandissima attenzione. Cresce l’allerta, nonostante l’arrivo dei vaccini, ed è richiesta la massima accortezza per tentare di contenere la corsa del virus. Proprio per questo le immagini che sono circolate questa sera in un mega party organizzato dal calciatore della Roma, Bruno Peres, stridono con quanto tutti noi stiamo vivendo.

Il terzino che in Italia ha vestito anche la maglia del Torino ha compiuto quest’oggi 31 anni. Una ricorrenza che sicuramente per lui è particolarmente speciale, ma che ha deciso di celebrare in un modo assolutamente sopra le righe. Il calciatore brasiliano, infatti, si può notare (CLICCA QUI per vedere il video pubblicato da Gazzetta) in pieni festeggiamenti e in tenuta elegantissima. Con lui la compagna e gli amici più stretti, tutti senza mascherine, né protezioni. Immagini condivise sui social che fanno discutere particolarmente nelle ultime ore.

LEGGI ANCHE >>> Covid, l’ultimo dato sul vaccino è sconvolgente: “Il potere della scienza”

Bruno Peres, il party senza mascherine fa discutere: due motivi

Bruno Peres festeggia il suo compleanno
Bruno Peres (Getty Images)

La festa organizzata dal terzino della Roma sicuramente non è di buon gusto. Occorre ricordare che il calciatore ha già avuto e superato il Covid-19 e gli invitati sono stati sottoposti a tamponi preventivi prima del pranzo, come riporta ‘gazzetta.it’. Molti, però, si interrogano su quanto sia opportuno in un periodo del genere mostrare assembramenti, balli e brindisi di questo tipo: uno scenario che di certo non fa bene alla Roma, in un momento particolarmente delicato della stagione. Molti tifosi si lamentano, infatti, anche dello stato d’animo fin troppo rilassato e sereno del calciatore dopo la sconfitta casalinga contro il Milan. Insomma, il super party del terzino pare proprio non essere piaciuto a nessuno.