Filetti di acciughe ritirati dai supermercati: presenza corpi estranei

Il Ministero della Salute ha pubblicato il ritiro dai supermercati dei filetti di acciughe in barattoli di vetro a causa di un rischio fisico. I dettagli della comunicazione

acciughe ritirate dai supermercati
Foto di Luis Fernando Talavera da Pixabay

Il Ministero della Salute ha pubblicato, sul suo sito ufficiale, una comunicazione riguardante il ritiro dai supermercati di alcuni filetti di acciughe vendute nei barattoli di vetro. Il motivo del richiamo sembrerebbe la presenza di corpi estranei nel loro interno. Vediamo insieme le caratteristiche del prodotto richiamato dalla vendita e cosa bisogna fare se si è acquistato.

Filetti acciughe ritirati dalla vendita: presenza corpi estranei nell’interno

barattolo filetti di acciughe
Filetti di acciughe ritirati dalla vendita (Fonte: Ministero della Salute)

I filetti di acciughe sono spesso disponibili nelle nostre credenze perché utili a molte ricette culinarie. Dopo il ritiro di alcuni lotti di filetti di alici per la presenza di istamina, in questi giorni è stata pubblicata una comunicazione inerente al ritiro dalla vendita di alcuni filetti di acciughe. La causa del richiamo, questa volta, sembrerebbe la probabile presenza di frammenti di vetro nel loro interno. Le specifiche del prodotto oggetto del richiamo sono le seguenti:

  • Filetti di acciughe del Mediterraneo a marchio Triglia. Prodotto da Iconsitt S.r.l. con sede dello stabilimento in via Gabriele D’annunzio, Bagheria (Palermo). Il marchio di identificazione del produttore è IT455CE. Il numero di lotto ritirato dalla vendita è L20328 con termine minimo di conservazione 23/05/2022. I filetti di acciughe sono venduti in barattoli di vetro da 80 gr.

A causa di problemi nel confezionamento delle acciughe, alcuni frammenti di vetro potrebbero essere finiti all’interno dei barattolini. Per questo motivo è molto importante non consumare il prodotto per evitare di danneggiare l’apparato digerente. Tutti coloro che hanno acquistato il seguente prodotto sono tenuti, oltre a non consumarlo, a riconsegnare le confezioni al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto.