Orietta Berti, la gaffe è virale: “Cantare coi Naziskin” – VIDEO

Orietta Berti grande protagonista a Sanremo non solo sul palco dell’Ariston ma anche fuori. Alla vigilia della kermesse è stata fermata dalla polizia dopo il coprifuoco, oggi la gaffe dei “Naziskin“.

Orietta Berti Sanremo Retroscena
Orietta Berti durante una performance canora (Getty Images)

Era tra gli artisti in gara più attesi Orietta Berti e lei non ha decisamente deluso le aspettative. La cantante ha ravvivato questo Festival con la sua energia e la sua verve, ma anche con degli episodi che l’hanno vista protagonista fuori dal teatro Ariston che stanno facendo parlare molto di lei. Se alla vigilia della kermesse canora raccontò di come sia stata fermata da tre volanti della polizia dopo il coprifuoco serale, pochi minuti fa la Berti è scivolata su una gaffe a dir poco incredibile.

In un’intervista video, interrogata su quale duetto avrebbe voluto fare con gli artisti in gara, l’Orietta nazionale è incappata in uno scivolone che in breve tempo è diventato virale. Oltre a Madame, infatti, la Berti ha dichiarato che le piacerebbe duettare con “Ermal Metal” ma, soprattutto, con i “Naziskin“, termine con il quale ha storpiato il nome dei Maneskin. Una gaffe clamorosa che sta facendo il giro del web e dei social.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Orietta Berti: “Seguita dalla polizia a Sanremo”

Orietta Berti, che gaffe. Bugo, che sfogo!

Intervistata su Youtube dal magazine Le Rane la Berti è scivolata così nella clamorosa gaffe parlando dei giovani artisti in gara con i quali le piacerebbe duettare. Lei, che in questa edizione del Festival è la cantante in gara più anziana.
In serata però è arrivato anche lo sfogo di Bugo che, attraverso una storia pubblicata su Instagram, si è voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa. Il riferimento è, ovviamente, a quanto successo un anno fa sul palco e che lo vide protagonista con Morgan del celebre episodio delle “brutte intenzioni”.

Bugo Sanremo 2021
Il cantante Bugo – Getty Images

mi sono rotto” scrive Bugo nel suo sfogo, continuando poi con toni severi: “… mi dispiace che ci si continui a chiedere dove sia Bugo. Bugo è qui, io sono qui, non sono mai andato via”.