Il Vescovo attacca Sanremo: “Blasfemo!” poi si scaglia contro Fiorello

Il vescovo di Sanremo si è espresso contro il festival. Dura la reazione del prelato contro il co-conduttore Rosario Fiorello

Fiorello a Sanremo 2021
Fiorello sul palco di Sanremo 2021 (getty images)

La settantunesima edizione del Festival della canzone italiana è appena terminata e già si fanno sentire le prime reazioni polemiche. Le parole del vescovo di Sanremo contro la manifestazione spiazzano.

Il commento di Monsignor Antonio Suetta è stato durissimo: “A seguito di tante segnalazioni di giusto sdegno e di proteste riguardo alle ricorrenti occasioni di mancanza di rispetto, di derisione e di manifestazioni blasfeme nei confronti della fede cristiana, della Chiesa cattolica e dei credenti, esibite in forme volgari e offensive nel corso della 71 edizione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo, sento il dovere di condividere pubblicamente una parola di riprovazione e di dispiacere per quanto accaduto”, questo il messaggio con cui il vescovo ha voluto esprimere il suo disappunto nei confronti di alcune esibizioni proposte sul palco dell’Ariston.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Willie Peyote scatenato su Renga ma Ambra reagisce: parte il dissing

La stoccata del vescovo contro Fiorello

achille lauro e fiorello a sanremo 2021
Sanremo 2021. Achille Lauro e Fiorello durante l’esibizione nella quale Fiorello si mostra con una corona di spine sul capo (getty images)

Mons. Suetta si è scagliato in particolar modo contro il premio “città di Sanremo” assegnato a Fiorello. Il vescovo crede che tale riconoscimento “non rappresenti gran parte di cittadinanza legata alla fede”.

Verosimilmente il Monsignore stava facendo riferimento alla performance dell’artista siciliano con Achille Lauro. In questa esibizione Fiorello indossava un costume di scena che prevedeva una corona di spine sul capo. Questo è stato interpretato da molti come un rimando di stampo religioso. Per questi motivi, il numero ha suscitato alcune reazioni polemiche.

Amadeus, padrone di casa di Sanremo ’21, in conferenza stampa difende il compagno d’avventura dichiarando che Fiorello ha semplicemente “giocato e ironizzato”.