Allerta alimentare: carne ritirata dalla vendita per rischio microbiologico

Annunciato il ritiro dalla vendita di un tipo di carne per un rischio microbiologico. I dettagli della comunicazione pubblicata sul sito ufficiale del Ministero della Salute

carne macinata cruda
Foto di Achim Thiemermann da Pixabay

Il Ministero della Salute ha pubblicato una comunicazione, sul suo sito ufficiale, inerente al ritiro dalla vendita di un preparato di carne. Il motivo del richiamo è il rischio microbiologico: c’è presenza di Escherichia coli in grado di produrre Shiga tossine in autocontrollo. Vediamo insieme i dettagli della comunicazione e cosa bisogna fare in caso di acquisto.

Ritirato dalla vendita un preparato di carne: tutti i dettagli del prodotto

preparato carne ritira vendita
Preparazione di carne ritirata dalla vendita per rischio microbiologico (Fonte: Ministero della Salute)

In data odierna è stata pubblicata una comunicazione riguardante il ritiro di un preparato di carne. Il prodotto alimentare oggetto del richiamo è il seguente:

  • La battuta di fassone piemontese/battuta bovadpmt classica g200 skin a marchio Cascina la marchesa – Faccia Fratelli S.r.l. La sede dello stabilimento si trova in via L.Einaudi, 28 – 12073 CEVA (CN). Il marchio di identificazione del produttore è IT C716K CE, mentre il numero di lotto ritirato è 528582. Il prodotto è venduto in confezioni da 200 gr ed il termine minimo di conservazione è il 19/03/2021.

A causa della presenza di Escherichia coli, tutti coloro che hanno acquistato il prodotto sopra indicato sono tenuti a non consumarlo ed a riconsegnarlo al punto vendita dove è avvenuto l’acquisto.

Visto che la carne è un alimento che può veicolare il batterio del ceppo dell’escherichia coli, la regola fondamentale e che non bisogna mai dimenticarsi, dopo aver maneggiato carne cruda, è lavarsi sempre le mani. Nel caso in cui la carne non venga consumate immediatamente, conservatela in frigo ben chiusa perché il freddo non garantisce sicurezza.

Inoltre è importante cuocere bene la carne per evitare qualsiasi tipo di problema. Tenete presente che questo tipo di batterio può sopravvivere fino ad una temperatura di circa 60°, per cui è bene cuocerla ad alte temperature per diversi minuti.