Intervista Harry e Meghan, incredibile retroscena: “Se fosse successo…”

Da quasi due settimane a questa parte ormai fa ancora discutere l’intervista rilasciata da Harry e Meghan alla CBS. In Gran Bretagna non hanno gradito le parole dell’ex attrice, che non ci è andata leggera con la Famiglia Reale. Spunta un retroscena: “Potevano rinviare tutto”, ma in un solo caso…

Meghan e harry
Harry e Meghan – Getty Images

L’intervista bomba di Harry e Meghan alla CBS ha provocato un lungo strascico di polemiche e dibattiti. Le accuse di razzismo dell’ex attrice di Suits nei confronti di alcuni membri della famiglia reale, così come l’attacco diretto a Kate, accusata di averla fatto piangere in un’occasione, hanno fatto il giro del mondo. Non potevano certo passare inosservate le parole dei duchi del Sussex che, usciti poco più di un anno fa da Buckingham Palace per esiliarsi negli Stati Uniti, hanno vuotato il sacco su cosa li ha portati ad abbandonare l’Inghilterra.

Alla base di tutto i cattivi rapporti tra alcuni componenti della Royal Family e Meghan, vero fiume in piena nella sua confessione a Oprah Winfrey. Una giornalista americana, però, svela un retroscena. La messa in onda dell’intervista dello scorso 7 marzo sarebbe potuta saltare. C’era infatti un accordo per non trasmettere lo speciale in caso di morte del principe Filippo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Meghan, attacchi social su tutti i fronti 

Niente intervista a Harry e Meghan in caso di morte di Filippo

Il principe Filippo
Il principe Filippo (GettyImages)

La celebre giornalista statunitense Gayle King, amica sia di Meghan che di Oprah, durante la sua trasmissione radiofonica ha svelato un inedito retroscena. Era stato stilato un accordo con l’emittente di non mandare in onda l’intervista in caso di morte del principe Filippo. Come noto, infatti, lo speciale è stato registrato dalla CBS prima del ricovero del consorte reale (uscito pochi giorni fa dall’ospedale) e in caso di decesso la messa in onda sarebbe stata posticipata.

Il principe Filippo, inoltre, sembra non sappia nulla di quanto avvenuto durante il suo ricovero londinese. La precauzione per non gravare sulle sue già fragili condizioni di salute. Il duca di Edimburgo compirà 100 anni nel prossimo giugno.