Intervista Harry e Meghan, la decisione della Regina dopo le accuse di razzismo

Lunga e pesante la scia di polemiche che ha fatto seguito all’intervista rilasciata alla CBS da parte di Harry e Meghan. Le accuse di razzismo dell’ex attrice non potevano passare inascoltate: la decisione a Buckingham Palace. 

Harry e Meghan Markle sorriso
Harry e Meghan Markle (Fonte Getty Images)

Da due settimane ormai si parla delle rivelazioni di Harry e Meghan ai microfoni di Oprah Winfrey, nello speciale dedicato firmato dalla CBS. In particolar modo hanno fatto il giro del mondo le accuse dell’ex attrice di Suits nei confronti di alcuni membri di Buckingham Palace, tacciati di razzismo nei confronti suoi e di suo figlio prima ancora che nascesse. Meghan ci è andata decisamente pesante, ha svuotato il sacco e ha creato un comprensibile subbuglio al palazzo reale inglese.

La Regina, va detto, non è stata investita da tali accuse, così come il principe Filippo, ma Meghan ha puntato il dito contro alcuni esponenti della famiglia reale con le sue pesanti accuse. In tanti hanno preso le parti della duchessa del Sussex, molti altri (specialmente sui social network) si sono schierati contro Meghan, considerata una solamente in cerca di notorietà.

Le accuse di razzismo però non poteva passare inascoltate, soprattutto a Londra, tanto che a Buckingham Palace si corre subito ai ripari. Che cosa succede nella residenza della Regina?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> “Meghan e Harry divorziano”, incredibile indiscrezione

Manager per la diversità dopo l’intervista a Harry e Meghan

A Buckingham Palace cercano di correre ai ripari e, nonostante siano state smentite tutte le accuse di razzismo, la Royal Family ha deciso di dare un forte segnale di maggiore sensibilità interna. Il Daily Mail afferma come a breve potrebbe essere assunto un “Diversity manager“; qualcuno cioè che possa essere responsabile “per la diversità”.

Ma quali sarebbero le mansioni di questa nuova carica? Il Diversity manager andrà a tutelare i diritti delle minoranze etniche, della comunità LGBT e dei disabili. Un’apertura importante da parte della famiglia reale, una ‘vittoria’ per Meghan.