Maurizio Costanzo Show, Zorzi incontra Giorgia Meloni: il teatrino che tutti aspettavano

Ieri Tommaso Zorzi e Giorgia Meloni sono stati ospiti della prima puntata del Maurizio Costanzo Show. I due hanno dato spettacolo per qualche minuto.

Giorgia Meloni ospite a Maurizio Costanzo Show
La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni (fonte: Instagram)

In molti saranno rimasti stupiti dalla rivelazione che ieri sera Giorgia Meloni ha fatto su Tommaso Zorzi. Gran parte dei telespettatori, infatti, non sapevano che il famoso tormentone “Io sono Giorgia” è stato inventato proprio dal noto influencer milanese. E ieri sera, davanti all’incredulità di Maurizio Costanzo che non era a conoscenza della vicenda, la leader di Fratelli d’Italia ha ironicamente ringraziato Zorzi per la canzone, scusandosi per non avergli ancora mandato “quel mazzo di fiori per la canzone che mi hai scritto“. Poi ha aggiunto che le sarebbe piaciuto inviargli ancora altri testi di suoi comizi, così da poter creare altri tormentoni.

Tommaso, divertito dalla cosa, ha ammesso guardando Costanzo: “Sono io l’inventore di genitore 1 e genitore 2” e poi, rivolgendosi alla Meloni: “Allora aspetto i fiori”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Maurizio Costanzo Show, Tommaso Zorzi torna su Oppini: la confessione sulla fidanzata

Oltre al siparietto, la delusione su Zorzi di alcuni telespettatori del Maurizio Costanzo Show

L’occasione era ghiotta per Tommaso Zorzi: avere di fronte la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e rivolgerle qualsiasi domanda gli passasse per la testa. Si sa, il partito della Meloni è noto per le sue posizioni ultra conservatrici in merito alla famiglia e ai diritti degli omosessuali. In più, pochi giorni, fa l’aggressione a Roma di una coppia gay da parte di un uomo per il solo motivo che i due ragazzi si stavano baciando in attesa della metro, ha riacceso i riflettori sulla proposta di legge Zan contro l’omofobia, che ancora non è stata approvata.

Zorzi avrebbe potuto chiedere conto a Meloni delle sue posizioni in merito, vista anche la dichiarata omosessualità del ragazzo. Invece il vincitore del GF Vip ha preferito rimanere molto più defilato chiedendole del diritto di voto ai sedicenni. Un timido accenno al tema è stato fatto dal conduttore Costanzo, che rivolgendosi alla politica ha detto: “Mi vergogno, bisogna fare qualcosa contro l’omofobia”. Giorgia Meloni, esperta nel dribblare le domande scomode, ha chiosato: “La violenza viene già punita, non è possibile per legge picchiare due ragazzi che si baciano”.

Ad alcuni utenti del web, questa occasione sprecata da Tommaso Zorzi, non è proprio andata giù.