Serie A su DAZN, cosa succede ora con Sky e la Champions?

Svolta nel mondo della Serie A. DAZN, la piattaforma streaming che da due anni a questa parte trasmette 3 partite di campionato in esclusiva a weekend, si prende la maggioranza del pacchetto. Sky battuta, cosa succede ora?

bollettino 23 febbraio
Il pallone della Serie A (Fonte GettyImages)

La Lega di Serie A ha deciso, schierandosi apertamente a favore della proposta di DAZN. La piattaforma streaming di proprietà di Perform acquista la maggioranza dei diritti per la trasmissione del triennio 2021-2024 della Serie A per una cifra di circa 840 milioni di euro. Netta vittoria per DAZN che incassa il sì di 16 squadre sulle 20 totali (quorum fissato a 14 club), una sconfitta clamorosa per Sky (offerti 70 milioni) che perde la battaglia dei diritti e dovrà “accontentarsi” della trasmissione di tre gare in co-esclusiva.

Cosa succede ora agli abbonati? Quante partite potranno seguire su DAZN e quante su Sky? L’emittente streaming trasmetterà 7 gare a giornata in esclusiva (previste nel pacchetto 1) e 3 gare in co-esclusiva con Sky (pacchetto 3), rivoluzionando quindi il modo di fruizione della Serie A, ora più digitale.

Nulla cambia invece per la Champions League ed Europa League: le due competizioni continentali rimarranno in esclusiva all’emittente satellitare fino al 2024.

Comprensibile quindi ora una riformulazione dell’offerta, degli abbonamenti e dei costi delle due emittenti. Su questo però bisognerà ancora attendere qualche settimana per avere idee più chiare. La frammentazione del calcio italiano ed europeo, su più emittenti però è al centro di numerose polemiche da parte dei tifosi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Prandelli, commovente addio alla Fiorentina 

Serie A a DAZN: la preoccupazione sui social

Appena è stata resa ufficiale la notizia dei diritti della Serie A acquistati da DAZN è montata sui social la polemica, e la preoccupazione, di molti utenti, che hanno evidenziato la scarsa qualità streaming della piattaforma. Specialmente chi non avesse una buona connessione a casa potrebbe soffrire di qualche rallentamento nella trasmissione delle gare.

Diletta Leotta alla conduzione su DAZN
Diletta Leotta (Getty Images)

Dal punto di vista delle spese per gli abbonati dovrebbe cambiare poco: è presumibile che DAZN (che ha già la Serie B) aumenti il costo del suo pacchetto, ma allo stesso tempo è lecito aspettarsi un “calo” da parte di Sky, che non ha più l’esclusiva della Serie A.